La dieta della personalità

immagineSe nell'estenuante lotta con la bilancia le avete provate veramente tutte non temete, da oltreoceano arriva un'altra soluzione taglia chili.

L'approccio di questo nuovo regime alimentare si basa sulla personalità ed è stato proposto dal neuroscienziato Daniel Amen, secondo cui la soluzione ai chili di troppo non sarebbe la dieta Dukan o qualsiasi altro rimedio fai-da-te ma si troverebbe semplicemente nel carattere di chi deve dimagrire.  

Dimenticate, dunque, la conta delle calorie, le intolleranze alimentari o i gruppi sanguigni e concentratevi piuttosto su un "esercizio di consapevolezza, identificare i punti deboli e scoprire cosa, queste debolezze ci spingono a mangiare". Amen prosegue: "Abbiamo esaminato i cervelli dei nostri pazienti oversize e abbiamo scoperto che non c'era un solo schema mentale associato con l'essere in sovrappeso: ce n'erano almeno cinque tipi diversi". 

Secondo l'esperto esisterebbero quindi 5 categorie di persone che mangiano troppo, ossia "overeater": mangiatori compulsivi, mangiatori impulsivi, quelli compulsivi-impulsivi, mangiatori tristi o emotivi e i mangiatori ansiosi. Per perdere peso ogni gruppo, sostiene l'esperto, deve evitare determinati cibi e mangiarne altri in quantità

Ma quali sono le caratteristiche di ogni gruppo?

- mangiatori compulsivi: il cibo è un'ossessione e secondo Daniel Amen "tendono a restare focalizzati sul pensiero del cibo" perciò si rende necessario migliorare l'umore ricorrendo ad alimenti ricchi di carboidrati complessi che, come noto, concorrono alla produzione della serotonina (ormone del buonumore), essenziale per regolare il controllo dell'appetito. Per questi tipi, una dieta ricca di proteine è inutile, perché tali alimenti aumentano la concentrazione e i soggetti compulsivi ne hanno già molta.

- mangiatori impulsivi: al contrario dei precedenti dovrebbero evitare i carboidrati complessi e prediligere alimenti che stimolino la concentrazione. Via libera perciò a pollo e avena che aumentano i livelli di dopamina nel cervello e la concentrazione.

- mangiatori compulsivi-impulsivi: un solo grande suggerimento da Amen, tanto esercizio fisico.

- mangiatori emotivi: gli acidi grassi Omega-3 sembrano essere l'antidoto ai chili di troppo per questi soggetti. Infatti, aumentare il consumo di acidi grassi omega-3, aiuta a calmare l'organismo.

- mangiatori ansiosi: coloro che fanno uso degli alimenti "per curare i loro sentimenti di tensione, nervosismo e paura", devono evitare alcol e caffeina, e scegliere una dieta ricca di un amminoacido, la glutammina, che si trova in lenticchie, broccoli e noci, chissà che in questo cibo non vi sia rinchiusa un po' di serenità.

Ovviamente, resta sempre valido il consiglio di rivolgersi a uno specialista per dimagrire, soprattutto se si hanno molti chili da perdere. Se poi volete approfondire questi temi, non vi resta che leggere "The Amen Solution: The Brain Healthy Way to Lose Weight and Keep It Off Hardcover Book", dove troverete tutte le teorie esposte oltre che una serie di consigli per vincere la guerra contro la ciccia oltre che l'irresistibile tentazione del cibo.

Manuela Marino