I 10 alimenti che contengono più vitamina C

peperoncino

Tutti sanno quanto la vitamina C sia importante per la nostra salute, ma spesso si fa confusione nello stabilire quali siano gli alimenti che ne contengano la maggior quantità rispetto ad altri.

La vitamina C è essenziale per la corretta funzionalità del nostro sistema immunitario in quanto aiuta la produzione di anticorpi. Gli esperti, infatti, ne consigliano una maggiore assunzione nel periodo invernale per prevenire i mali stagionali. È inoltre importante per lo sviluppo del tessuto cicatrizzante dei vasi sanguigni e della cartilagine e per la creazione di ATP, dopamina, tirosina e ormoni peptidici.

E non solo. La vitamina C è un potente antiossidante che aiuta a ridurre lo stress ossidativo e di conseguenza il rischio di cancro a qualsiasi età. I fumatori attivi e passivi, per esempio, hanno livelli più bassi di vitamina C, proprio a causa dell'aumento dello stress ossidativo, provocato dal fumo.

La vitamina C, inoltre, aiuta ad assorbire il ferro e a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari e la pressione alta. Secondo alcuni studi, infatti, il consumo quotidiano di circa 500 mg di vitamina C può aumentare la quantità di vasi sanguigni, favorendo il processo di vasodilatazione che aiuta a ridurre la pressione sanguigna.

La dose raccomandata per il nostro benessere fisico è di 60 mg al giorno.

Vediamo in dettaglio quali sono i 10 alimenti che contengono più vitamina C:

1. Peperoncino rosso e verde

I peperoncini verdi hanno la più alta concentrazione di vitamina C di qualsiasi altro alimento: 242,5 mg ogni 100 g. Ciò vuol dire che un peperoncino verde contiene circa 110 mg di vitamina C. I peperoncini rossi, invece, ne contengono 144 mg ogni 100 g, per cui un unico peperoncino rosso ne contiene 65 mg.

2. Guaiave

Si tratta di un frutto esotico che si può abbinare, per esempio, ad una pietanza estiva. 100 g di guaiave possono fornire circa 228 mg di vitamina C, che corrisponde a 126 mg per frutto.

3. Peperone

La quantità di vitamina C di questo alimento varia a seconda del suo colore: i peperoni gialli sono quelli che hanno una maggiore concentrazione di vitamina C, con 184 mg ogni 100 g, 341 mg per ogni peperone e 95 mg ogni 10 fette. I peperoni verdi, invece, forniscono 132 mg di vitamina C per peperone.

4. Timo e prezzemolo

Le spezie, che usiamo spesso per insaporire i nostri piatti, sono molto ricche di vitamine. In particolare il timo è la spezia che contiene la maggior quantità di vitamina C, con 160 mg ogni 100 g e 1,6 mg ogni cucchiaino. Il prezzemolo fornisce 133 mg di vitamina C ogni 100 g, 5 mg a cucchiaio e 13,3 mg ogni 10 rametti.

5. Verdure a foglia verde scura (cavolo, senape, crescione)

Si tratta degli ortaggi con la maggiore concentrazione di vitamina C, oltre ad essere molto ricchi di calcio. Il cavolo crudo fornisce 120 mg di vitamina C ogni 100 g, la senape ne fornisce 70 mg ogni 100 g e il crescione 69 mg ogni 100 g.

6. Broccoli, cavolfiori

I broccoli contengono 89 mg di vitamina C ogni 100 g, 28 mg ogni metà. Il cavolfiore crudo, invece, ne contiene 46 mg per ogni tazza.

7. Kiwi

Una porzione di 100 g di kiwi fornisce 93 mg di vitamina C, che equivale a 84 mg per frutto.

8. Papaya

Oltre ad essere molto ricca di vitamina A e di acido folico, la papaya è un frutto esotico ricco anche di vitamina C., una porzione di 100 g ne contiene 62 mg, cioè 188 mg per ogni papaya di medie dimensioni.

9. Arance e clementine

Gli agrumi in genere contengono un'alta concentrazione di vitamina C, in particolare le arance e i mandarini. Le arance ne contengono 59 mg ogni 100 g e 83 g per frutto; i mandarini, soprattutto le clementine, ne contengono 49 mg ogni 100 g e 36 per frutto.

10. Fragole

Le fragole, frutti gustosi che possiamo aggiungere al gelato o alle torte, forniscono 59 mg di vitamina C ogni 100 g.

Dunque, una buona dose giornaliera di frutta e verdura ci aiuta a stare in salute e a prevenire numerose malattie.

Silvia Bianchi

Leggi anche:

VITAMINA C, UN GRAMMO AL GIORNO PER PREVENIRE IL RAFFREDDORE

Pin It