sediarotelle

Sclerosi multipla: è arrivato il nuovo farmaco alla cannabis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

C’è una grande novità che riguarda la salute delle persone affette da sclerosi multipla: è arrivato pochi giorni fa anche nelle farmacie italiane un nuovo spray a base di cannabis in grado di agire contro la spasticità di diversi livelli e gravità che colpisce le persone affette da questa malattia.

Per approfittare dei benefici del nuovo farmaco si deve semplicemente spruzzare un po’ del prodotto in bocca, in modo tale che la mucosa possa assorbirlo anche in caso di problemi nella deglutizione. Il farmaco denominato Sativex viene venduto dietro prescrizione medica di un neurologo operante in un centro per la sclerosi multipla.

La vera e grande novità è senza dubbio il fatto che il principio attivo di questo spray sia la tanto dibattuta cannabis. Ricordiamo che i benefici terapeutici della cannabis in realtà sono conosciuti fin dall’antichità ma è solo recentemente che il mondo scientifico si è interrogato con sempre più interesse per trovare applicazioni utili di questa sostanza nelle moderne patologie.

Per la sclerosi multipla, malattia di cui soffrono nel mondo circa 1 milione di persone, i cannabinoidi sono utili in particolare contro spasticità, spasmi, rigidità muscolare, problemi di insonnia e nausea. Nello specifico il Sativex non crea dipendenza e non ha effetti collaterali.

Ecco come ha commentato la notizia al Corriere.it Giancarlo Comi, neurologo del San Raffaele di Milano: «Nel nostro Paese la maggior parte dei pazienti, nel decorso della propria malattia, deve confrontarsi con il problema della spasticità che non solo limita la loro possibilità di camminare, ma spesso comporta anche disturbi del sonno, li affligge con crampi e spasmi dolorosi rendendo difficile lo svolgimento delle normali attività quotidiane. La disponibilità del nuovo farmaco offre ora una prospettiva più rosea a questi malati».

LEGGI ANCHE:

– Una nuova tecnica di risonanza magnetica per rilevare la Sclerosi multipla

– Cellule staminali: primi test positivi su pazienti affetti da Sla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.