Pasqua: attenzione alle abbuffate, ecco come limitare i danni

pasqua abbuffate acne cellulite

Non vedete l'ora che arrivi Pasqua per fare uno strappo al vostro consueto regime alimentare strafogandovi di cibo salato e dolce? Beh, almeno fatelo con cognizione di causa coscienti del fatto che, bastano anche solo 3 giorni di alimentazione sregolata, per andare incontro al piccolo inconveniente di poter vedere aumentati, alla fine delle feste, i problemi di acne e cellulite.

A sostenerlo è la docente di dermatologia e venereologia dell'Università Federico II di Napoli, Gabriella Fabbrocini, che a questo proposito ha dichiarato ''L'elevato apporto di carboidrati e di cibi particolarmente zuccherini innalza la glicemia e fa dilatare il girovita. È stato dimostrato che un eccesso di glucosio, imputabile per lo più al latte contenuto nel cioccolato delle uova pasquali, faciliti lo sviluppo dell'acne. L'eccessiva quantità di glucosio nel sangue, infatti, induce una insulina resistenza con effetto moltiplicatore nella stimolazione delle ghiandole sebacee''.

Il problema interessa anche le cellule adipose dato che un elevato apporto di cibi con alto carico glicemico, crea accumuli di grasso nel corpo, in particolare nella zona addominale per gli uomini e nel tessuto sottocutaneo per le donne con conseguente aumento di peso e di cellulite.

Come evitare tutto questo, o limitare il più possibile i danni? La dottoressa consiglia di ridurre il consumo di carboidrati prima delle feste prediligendo invece le proteine di origine vegetale, la frutta e la verdura. Ottimi modi per prevenire sono poi bere molta acqua e fare un po' di sana attività fisica!

Leggi anche:

- UOVA DI PASQUA, COME SCEGLIERLE?

- PASQUA: 4 RICETTE PER UN MENÙ VEGAN