rimedi naturali ipertensione

Arriva un pacemaker per l’ipertensione che resiste ai farmaci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Proprio così: un pacemaker stimolatore da mettere sotto la cute a chi è affetto da ipertensione arteriosa resistente alle cure farmacologiche.

L’apparecchio è stato impiantato all’ospedale Molinette di Torino per la prima volta in un paziente cinquantenne che assumeva 12 farmaci antiipertensivi diversi al giorno e aveva una pressione con valori medi di 240/140 mmHg.

In pratica, è stato installato uno stimolatore sottocute collegato a due elettrodi posti nel collo attorno alla biforcazione delle arterie carotidi. La stimolazione di questi siti porterebbe alla riduzione della pressione arteriosa.

L’intervento è stato effettuato da Alessandro Ducati, direttore della Neurochirurgia universitaria dell’ospedale torinese, con la collaborazione di Franco Veglio, direttore del Centro Ipertensione.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.