Eritemi estivi: i rimedi omeopatici per i bambini

bambini estate omeopatia rimedi

Gli eritemi estivi possono colpire facilmente chi ha la pelle più delicata e in modo particolare i bambini. Il loro trattamento può avvenire evitando di ricorrere ai comuni farmaci, come antistaminici e cortisone. Una soluzione naturale per la cura degli eritemi estivi è costituita dai rimedi omeopatici, che risultano del tutto privi di effetti collaterali.

Secondo gli esperti, durante l'estate la pelle dei più piccoli può essere facilmente colpita dagli eritemi. Tra le cause scatenanti troviamo esposizione al sole, sudore e contatto con i germi. Si tratta di un insieme di condizioni favorite dal maggior numero di ore trascorse all'aria aperta. Anche le punture di insetti, se grattate e non trattate a dovere, possono portare alla comparsa di irritazioni e di infezioni.

Il dottor Piercarlo Salari, pediatra di Milano, ricorda che la pelle dei bambini è più esposta agli agenti esterni, poiché risulta più sottile e priva di film idolipidico, cioè di quella pellicola protettiva che dovrebbe proteggerla dalle insidie. La superficie della pelle dei bambini durante l'estate viene maggiormente esposta all'azione del sudore, che può accumularsi su di essa, ad esempio tra le pieghe ascellari o alla base del collo, e provocare la comparsa di eritemi e di arrossamenti. Ad aggravare il problema possono contribuire le morsicature di insetti, comprese le punture di zanzara, e le abrasioni della pelle che rischiano di verificarsi durante il gioco.

Quali sono i rimedi omeopatici più adatti per evitare il ricorso a farmaci che potrebbero provocare effetti collaterali? L'omeopatia suggerisce di ricorrere alla calendula, una pianta erbacea, comune nei giardini, che viene solitamente impiegata sotto forma di tisane o di tinture, ma anche come ingrediente di pomate o di unguenti adatti ad essere applicati sulla pelle bisognosa di cure. La calendula ha un'azione antisettica e antinfiammatoria. È considerata utile nel trattamento di piaghe e di irritazioni.

Un altro rimedio naturale benefico è rappresentato dal Cardiospermum halicacabum, un rampicante originario di India, Africa e America Meridionale. Il suo impiego è molto apprezzato nel trattamento degli eczemi da contatto e degli eritemi solari. L'estratto ricavato da questa pianta presenta infatti proprietà antinfiammatorie, antiallergiche e lenitive. Garantisce effetti simili al cortisone, ma senza conseguenze negative.

L'echinacea è la terza pianta officinale considerata utile in caso di eritema solare. Favorisce la rigenerazione dei tessuti, è antibatterica e possiede una notevole azione cicatrizzante a livello cutaneo. Il rimedio omeopatico Imo Complesso D, suggerito dall'Istituto di Medicina Omeopatica (IMO), associa le proprietà di queste tre piante benefiche e si rivela adatto per il trattamento delle irritazioni della pelle provocate dal sudore e dall'esposizione al sole. Si tratta di un vero e proprio toccasana omeopatico adatto alle pelli più delicate ed in modo particolare ai bambini, che risultano i soggetti più esposti alle eruzioni cutanee estive.

Marta Albè

Leggi anche:

- I rimedi naturali contro eritemi e scottature
- Omeopatia: tutti i rimedi per l'estate

Pin It