Intossicazioni alimentari: come pulire cucina, frigo e congelatore

pulizie


Cosa vi fa venire in mente la primavera? Sicuramente fiori, tempo più caldo e, naturalmente, pulizie! Le pulizie di primavera sono una grande opportunità per dare nuovo lustro alla nostra casa e, soprattutto, preservare la nostra cucina dalle contaminazioni batteriche, scongiurando intossicazioni e favorendo la sicurezza alimentare. Per questo un buon controllo e una bella pulizia di frigoriferi e congelatori sono fondamentali.

Lo dicono gli esperti dell'Academy of Nutrition and Dietetics di Chicago, spiegando come e perché pulire accuratamente la cucina per evitare contaminazioni batteriche soprattutto su carne cruda, pollame e pesce. "I batteri possono sopravvivere in molti luoghi della cucina non solo sulle proprie mani. Le pulizie di primavera, intese come pulizie saltuarie e più approfondite, includono la pulizia dei muri e controsoffitti della cucina e alcune regole di pulizia accurata e quotidiana", dice Karen Ansel, nutrizionista e portavoce dell'Accademia, ricordando che se gli utensili e le superfici non sono pulite nel giusto modo, si potrebbero involontariamente diffondere batteri al cibo e, di conseguenza, a tutta la famiglia.

Che fare, quindi, per scongiurare i pericoli? La Ansel suggerisce di mantenere pulire le superfici e gli utensili con una soluzione composta da 1 cucchiaio di candeggina non profumata per litro d'acqua. Ma anche di pulire elettrodomestici, controsoffitti, taglieri e utensili con acqua calda e sapone dopo aver preparato ogni alimento. Anche una corretta pulizia delle spugne è fondamentale per prevenire la contaminazione. "Tutto ciò che viene a contatto con gli alimenti deve essere mantenuto pulito per tutto l'anno per ridurre la contaminazione. Anche il frigorifero", continua l'esperta.

Frigorifero. Verificare che la temperatura sia impostato al di sotto di 40 F (4,44 gradi Celsius), cercare sversamenti e rimuovere gli odori persistenti. Pulire le superfici con acqua calda e sapone e risciacquare bene. Per eliminare gli odori, collocare una scatola aperta di bicarbonato di sodio su una mensola, da sostituire ogni 3 mesi. Evitare l'uso di solventi abrasivi. Pulire spesso anche la maniglia, la zona più toccata con le mani e fare ordine dei cibi contenuti una volta alla settimana, controllando le date di scadenza.

Congelatore. Questo è un buon momento per usare o buttare via gli alimenti che stanno perdendo la loro qualità. Riporre la carne in fase di scongelamento in un recipiente coperto: riduce la possibilità di contaminazione batterica. Anche la dispensa va pulita e i cibi la cui scadenza o l'aspetto sono dubbi vanno buttati via.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- Pulizie di primavera: 4 regole d'oro per evitare spiacevoli infortuni

- Germi e batteri: 10 regole per prevenire contaminazioni

Pin It