pulire le orecchie

pixabay/@Gadini

Come pulire le orecchie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pulire correttamente le orecchie è  importante per ridurre il rischio d’infezione e prevenire la comparsa di tappi di cerume. Infatti, le orecchie sono organi sensoriali molto fragili, di conseguenza richiedono una pulizia delicata ma allo stesso tempo efficace.

La pulizia alle orecchie non sussiste in una completa rimozione del cerume: infatti, una giusta quantità di questa sostanza è essenziale per proteggere l’orecchio da particelle pericolose per il sistema uditivo e per mantenere una certa umidità, fondamentale per evitare che diventi troppo secco. Il cerume, quindi, funge da lubrificatore e senza di esso probabilmente le nostre orecchie sarebbero pruriginose e secche.

Inoltre è bene specificare che il cerume è come un filtro per le orecchie, tiene fuori gli oggetti dannosi come sporco e polvere e li intrappola in modo che non entrino in profondità, danneggiando il nostro udito. Il solo movimento della mandibola favorisce l’eliminazione dei granuli di cerume, quindi si consiglia di eseguire questo movimento regolarmente, anche per più volte durante il corso della giornata.

Se si accumula troppo cerume all’interno delle orecchie (con sintomi quali fastidio e sensazione di chiusura) questo potrebbe portare ad occludere le orecchie. Ciò significa che il cerume ha riempito completamente il condotto uditivo. Ecco qualche sintomo significativo:

  • Dolore o sensazione di pienezza nell’orecchio
  • Sensazione di orecchio tappato
  • Perdita parziale dell’udito
  • Ronzio nell’orecchio, noto come acufene
  • Prurito e secrezione
  • Tosse

Come pulire le orecchie nel modo giusto

Se il problema non è di grave portata, ma sentite di avere un accumulo troppo grande di cerume, potete pulire delicatamente l’esterno delle orecchie, con un asciugamano morbido leggermente inumidito. Potete anche provare a mettere nell’orecchio alcune gocce di olio per bambini, perossido di idrogeno, olio minerale o glicerina per ammorbidire il cerume.

Per pulire correttamente le orecchie otturate da tappi di cerume, si consiglia l’applicazione di gocce emollienti direttamente nel canale auricolare, per circa 2 volte al giorno. Continuare il trattamento per 3-6 giorni. In alternativa, potete utilizzare usare un kit per la rimozione del cerume che trovate comodamente in farmacia.

Tamponare o inserire all’interno dell’orecchio oggetti appuntiti può portare a dei seri danni per le orecchie e per i timpani, come:

  • Infezioni
  • Rottura del timpano
  • Perdita dell’udito

Oltre a tamponi di cotone o altri oggetti piccoli o appuntiti, che sono altamente sconsigliati, non utilizzate i coni auricolari per pulire le orecchie. Gli studi dimostrano che non sono efficaci e possono persino causare lesioni al condotto uditivo. Questi coni di cera, da introdurre nel canale uditivo esterno, una volta accesi, generano calore favorendo lo scioglimento del cerume creando un “effetto camino” all’interno del condotto uditivo che ne promuove la fuoriuscita, ma la Food and Drug Administration (FDA) ha scoperto che possono causare ustioni, arrivando persino a perforare l’interno dell’orecchio.

Fonte: webmd.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in comunicazione e laureanda in giornalismo, sogna di potersi avvicinare sempre di più a questo mondo e scoprirne ogni suo aspetto
Seguici su Facebook