Come ritardare i segni dell'invecchiamento

alt

Invecchiare è inevitabile, purtroppo lo sappiamo.


Nonostante ciò, è bene non trascurare mai le cure che dovremmo dedicare quotidianamente al nostro corpo. Le buone abitudini che vi consigliamo sembreranno banali, ma non è così. Quanti in realtà le mettono in pratica ogni giorno?

La tendenza è infatti quella di correre ai ripari quando ormai è troppo tardi, ricorrendo ad interventi e prodotti molto costosi. Con uno stile di vita sano la comparsa dei primi segni dell’invecchiamento può essere ritardata e tutto l’organismo ne trarrà giovamento.


Alimentazione corretta = Pelle più bella

Noi siamo ciò che mangiamo e le nostre scelte alimentari si riflettono sulla nostra pelle. Per mantenerla giovane, sulle nostre tavole non possono mancare tutti quei cibi ricchi di zinco, selenio, betacarotene, vitamina C ed acidi grassi essenziali. Via libera allora a frutta e verdura fresca, in particolare a carote, pesche, albicocche e frutti rossi, ed ai semi oleaginosi, come semi di zucca, di lino e di girasole, oltre, ovvio, al superpomodoro.

Il perfetto cosmetico antietà

Non ci stancheremo mai di ripetervi l’importanza di scegliere una protezione solare corretta per il vostro corpo e per il vostro viso. Preferite le creme contenenti filtri minerali e prive di derivati dal petrolio, per evitare irritazioni ed allergie, soprattutto se avete la pelle sensibile. Non trascurate zone delicate come le orecchie, il collo e le mani. L’applicazione di un solare vi aiuterà a prevenire la comparsa di rughe e macchie scure, facendovi apparire più giovani.

No all’alcol per smaltire meglio le tossine

È consigliabile bere alcolici molto raramente se volete preservare a lungo la vostra giovinezza. Bere alcol comporta un enorme sforzo da parte del fegato per l’eliminazione delle tossine. Se invece il vostro fegato non sarà sottoposto a stress, potrà svolgere il proprio lavoro senza problemi. Eliminando tutte le tossine e le impurità di otterrà una pelle più resistente e luminosa.

Le sigarette sono nemiche della giovinezza

Vi è mai capitato di riconoscere un fumatore solamente guardandolo in viso? Colorito spento, pelle opaca e rughe precoci sono i segni distintivi di chi fuma. Se il fumo non rende più belli, perché non smettere? La pelle dei fumatori si assottiglia e si indebolisce poiché il fumo ha effetti negativi sulla circolazione. I capillari si contraggono e agli strati più superficiali dell’epidermide non giunge ossigeno a sufficienza. La produzione di collagene, necessario perché i contorni del viso rimangano sodi e ben delineati, diminuisce a causa della nicotina.

Volete un motivo in più per smettere? Se rinunciate alle sigarette, non solo apparirete più giovani, ma sarete anche più felici.

Marta Albè