La dieta per prevenire i tumori: le linee guida

immagine

Tutti sanno che, per prevenire il rischio di tumori, è necessario seguire una dieta sana ed equilibrata, associata ad un'adeguata attività fisica. Ma nel corso degli anni, alcuni dei capisaldi della prevenzione sono diventati devianti, sia per il diffondersi di informazioni tra loro discordanti, sia per le nuove conoscenze acquisite dai più recenti studi.

L'American Cancer Society, per rispondere ai dubbi più comuni su alimenti, bevande o regimi alimentari sui quali ci si è interrogati in questi anni, ha stilato una serie di linee guida per indicare ciò che è meglio assumere e cosa evitare per prevenire i tumori.

In queste linee guida, pubblicate da CA – A Cancer Journal for Clinicians, non mancano le "raccomandazioni generali": seguire una dieta sana ricca di alimenti vegetali, scegliere cereali integrali rispetto a quelli raffinati, limitare il consumo di carni rosse e lavorate, ridurre gli alcolici, sono alcune delle indicazioni più note.

In più, i ricercatori, per rendere queste linee guida più pratiche, hanno parlato anche di quantità. È necessario assumere 50-100 kcal in meno al giorno contro l'aumento di peso; raggiungere o mantenere un peso corporeo adeguato è, infatti, uno degli accorgimenti più importanti per ridurre il rischio di tumori.

Gli esperti poi consigliano di praticare almeno 150 minuti a settimana di attività fisica moderata, da ridurre a 75 se intensa.

E ancora numeri: 2,5 è il numero minimo di "tazze" - sistema di misura americano che equivale a 5 porzioni - di frutta e verdura da consumare al giorno. Se poi si pensa all'importanza di questi alimenti anche per evitare problemi cardiovascolari, il numero sale a 3,5.

E gli alcolici? La quantità consentita è di due "unità" al giorno, per l'uomo, ed una per la donna. Una "unità" corrisponde ad una lattina di birra di media gradazione o un bicchiere di vino - 150 ml circa - o una dose da bar - 40 ml circa. Questo limite è stato stabilito tenendo conto anche dei possibili effetti benefici di un modesto consumo di alcol per l'apparato cardiovascolare.

Oltre a queste raccomandazioni generali, gli studiosi entrano nello specifico, indicando i fattori collegati al rischio di alcuni tipi di tumore. Per prevenire il tumore alla prostata, bisogna limitare l'assunzione di calcio alle quantità raccomandate. Per ridurre il rischio di tumore al seno, bisogna fare attenzione al consumo di bevande alcoliche.

E ancora, contro il rischio di tumore al colon retto, gli studiosi sottolineano l'importanza di ridurre il consumo di carni rosse e lavorate e di alcol, di mangiare cereali integrali, di mantenere le quantità raccomandate di calcio e di garantire un livello sufficiente di vitamina D.

Per ridurre il pericolo di tumore allo stomaco, bisogna fare attenzione ai cibi salati e, infine, contro il tumore al cavo orale e all'esofago, gli studiosi raccomandano la riduzione dell'alcol - sopratutto se associato al fumo – e di non mangiare cibi bollenti.

Dunque, non ci resta che seguire queste regole per avere una vita lunga e in forma.

Silvia Bianchi

 

Pin It