immagine

Farmaci generici: le linee guida di Federconsumatori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo le nuove disposizioni sulle prescrizioni dei farmaci equivalenti, inserite nel Decreto sviluppo pubblicato a dicembre in Gazzetta Ufficiale, per una determinata patologia i medici di famiglia devono obbligatoriamente indicare sulle ricette rosse, salvo casi particolari, l’eventuale esistenza di un farmaco equivalente.

Ciò, pare, ha generato molta confusione tra i cittadini, tanto che Federconsumatori ha ritenuto utile stilare una piccola lista di linee guida da seguire in merito all’obbligo di riportare nella ricetta il principio attivo del medicinale:

1. Un medico che curi un paziente per la prima volta, per una patologia cronica o per una nuova patologia temporanea, per il cui trattamento sono disponibili più farmaci equivalenti, deve indicare nella ricetta il principio attivo del medicinale, altrimenti la prescrizione non sarà valida

2. Nella ricetta può essere indicata anche la denominazione di un farmaco specifico a base dello stesso principio attivo. Indicazione che sarà vincolante per il farmacista solo se accompagnata da una sintetica motivazione scritta dal medico

3. L’indicazione di un medicinale specifico nella ricetta risulta vincolante anche quando il prezzo del farmaco stesso sia pari a quello del rimborso. In questo caso, però, il vincolo è subordinato alla volontà del cliente, che al momento dell’acquisto può chiedere la sostituzione con un altro farmaco: se il costo del medicinale richiesto è superiore a quello di rimborso, il cliente deve pagare la differenza tra i due prezzi

Federconsumatori ha così lanciato una campagna d’informazione. Afferma la vicepresidente, Valeria Fedeli “Abbiamo riassunto i principali punti delle nuove regole con un linguaggio più chiaro e accessibile a tutti. Dando per scontato che i medici di famiglia informino i loro assistiti, diffonderemo le informazioni nei luoghi più frequentati dai pazienti, come Asl e ospedali“.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.