8 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze

alt

Le avete attese per un anno intero ed ora le tanto sospirate vacanze sono alle porte.

Prima di partire, come ogni anno, vi dovrete occupare delle valigie, facendo attenzione a non dimenticare nulla di indispensabile o che vi potrebbe servire in caso di emergenza. Ma c’è qualcos’altro di cui dovreste occuparvi prima della partenza.

Ecco alcune piccole azioni molto utili che dovreste mettere in pratica per ritrovare la vostra casa pulita ed ordinata al momento del rientro dalle ferie.

1. Orto e giardino

Se avete un orto, un giardino o semplicemente qualche piantina sul vostro balcone, avrete bisogno di incaricare una persona fidata che se ne occupi. Per quanto riguarda l’orto o il giardino, potreste risolvere il problema grazie ad un sistema di irrigazione temporizzato.

2. Animali domestici

Se non vi siete organizzati in modo da poter portare in viaggio i vostri piccoli amici o se non ne avete avuto la possibilità, dovrete preoccuparvi di chi se ne occuperà mentre sarete via. Potete rivolgervi a conoscenti che amano particolarmente gli animali, affidarvi ad un cat-sitter o ad un dog-sitter, oppure rivolgervi ad una struttura specializzata. L’importante è che non li abbandoniate.

3. Cassetta della posta

Ricordatevi di svuotare la cassetta della posta prima di partire e di incaricare il vostro vicino di casa o un parente di ritirare le comunicazioni che riceverete in modo che non si accumulino e non vadano perse. Chiedete anche di controllare le comunicazioni riguardanti le bollette, in modo che possiate organizzarvi per pagarle entro la scadenza.

4. Frigorifero e congelatore

Occupatevi di sbrinare il vostro freezer prima della partenza. Se al momento di lasciare la vostra abitazione sarà vuoto, perché avrete consumato tutte le scorte di surgelati, potrete staccare la spina del vostro congelatore e di conseguenza risparmiare molta energia. Fate inoltre in modo di non lasciare in frigorifero frutta, verdura e altri alimenti freschi o in scadenza. Ovviamente regolatevi a seconda di quanto si prolungherà la vostra assenza. Nel caso di un’assenza prolungata, sarebbe meglio lasciare il frigo vuoto, staccare la spina e mantenere aperto lo sportello, per evitare la formazione di cattivi odori.

5. Lavatrice e biancheria

Staccate la spina della lavatrice mentre sarete assenti. Questo consiglio vale per tutti gli elettrodomestici, grandi e piccoli, in modo da evitare sprechi di energia, che possono avvenire anche quando essi sono spenti. Per motivi igienici, ricordatevi di svuotare il cesto della biancheria e di occuparvi del bucato. Il vostro portabiancheria sarà pronto ad accogliervi al ritorno, quando svuoterete le valigie!

6. Pulizie generali

Dedicatevi ad una pulizia generale di tutta la casa, in particolare del bagno e della cucina, per evitare la proliferazione di germi e di cattivi odori. Allo stesso proposito, non scordatevi di gettare la spazzatura! Inoltre, ritrovare la vostra abitazione perfettamente pulita ed ordinata vi aiuterà a risollevarvi dal trauma del rientro in città dopo le rilassanti giornate trascorse al mare o in montagna.

7. Acqua, luce e gas

Spegnete il riscaldamento, chiudete gli erogatori dell’acqua e del gas, abbassate l’interruttore della corrente elettrica. Ricordatevi inoltre di spegnere lo scaldabagno. Tappate gli scarichi di lavandini e vasche da bagno per evitare che gli scarafaggi possano raggiungere la vostra abitazione attraverso le tubature.

8. Sicurezza

Ricordatevi di inserire l’allarme prima di partire. Chiudete molto bene porte e finestre e qualsiasi altro punto di accesso alla vostra casa. Potreste pensare di installare una luce esterna temporizzata che si accenda nelle ore serali dando l’idea che ci sia qualcuno presente in casa mentre voi sarete via. Lasciate le chiavi di casa ad una persona di vostra fiducia, in modo che possa passare di tanto in tanto per un giro di perlustrazione e vi avvisi in caso di inconvenienti. Per questo motivo, non dimenticate di lasciargli un vostro recapito!

Marta Albè