lunedi nero

Lunedì_più_triste_dell’anno

Depressione: i 10 modi per superare il “Blue Monday”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lunedi, 18 gennaio: benvenuti al “Blue Monday “, ufficialmente designato come il giorno più deprimente dell’anno da uno psicologo, il dottor Cliff Arnall, ex tutore dell’Università di Cardiff, che ha utilizzato le equazioni matematiche per raggiungere il suo verdetto.

Era stato lui, cinque anni fa, a decretare la giornata più triste dell’anno. Lo psicologo britannico l’aveva individuata nel terzo lunedì del primo mese dell’anno dopo tutta una serie di bizzarri calcoli. Grazie a una formula matematica di sua invenzione in cui entravano in gioco incrociandosi una serie di influssi negativi: il tempo ancora brutto W, la distanza dalle feste natalizie T, i debiti da risanare D, la prossima busta paga Q, un coefficiente emozionale N che è la “non voglia di reagire” insieme ai buoni propositi ormai buttati dalla finestra!

Già il lunedì solitamente facciamo fatica ad affrontare la giornata lavorativa, ma in particolar modo oggi scommetto che sono davvero pochi quelli che hanno avuto voglia di alzarsi dal letto. Da una ricerca condotta dall’inglese FirstCare, società che aiuta le aziende a combattere il fenomeno dell’assenteismo, è risultato che proprio in questa giornata si registra il picco più alto dell’anno.

È così che per invitare le persone a reagire, dal sito appositamente creato Blue Monday ecco le 10 cose da fare per superare questa giornata:

Provate qualcosa di nuovo

Essere creativi, mettere il moto il cervello e cominciare a pensare a qualcosa di nuovo lasciandoci alle spalle il vecchio!

Datevi una “smossa”

Modificate il vostro stato fisico, fate un po’ di ginnastica, uscite a fare una passeggiata/corsa o ancor meglio tuffatevi per una nuotata.

Chiamate qualche amico/parente

Contattate qualcuno che non sentite da un po’ di tempo, che oltre a farvi bene vi distrarrà mentalmente.

Fate una pausa

Magari per la pausa caffè provate un bar che ancora non avevate mai visto, o ancor meglio decidete di prendervi una “vacanza”.

Cercate di essere gentili con uno sconosciuto

Fare un atto casuale di gentilezza, fare del bene per gli altri è la migliore forma di auto-soddisfazione.

Aiutate il pianeta

Fate qualcosa per aiutare il pianeta ..che è l’unico vostro alleato!

Lasciatevi coccolare

Da un piccolo sgarro al cioccolato ad un una notte in un hotel lusso..voletevi bene

Pensate ad un “nuovo” piano

Che si tratti di pianificare una vacanza più tardi nel corso dell’anno o decidere che cosa fare nel fine settimana, l’attesa di qualcosa di nuovo o diverso può essere edificante e rinfrescante.

Condividete i vostri pensieri

Un problema condiviso è un problema dimezzato

E non disperate, preparate le calcolatrici perché a Giugno arriverà anche il giorno più felice dell’anno!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.