stress rimanere incinta

Lo stress non fa rimanere incinta?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una vita frenetica e piena di impegni comporta inevitabilmente un maggiore stress. Lo stress è un fattore ormai sempre più presente nella quotidianità. È la naturale risposta psicofisica del nostro corpo quando il carico sociale, emotivo e psicologico, che ci ostiniamo a portare, diventa eccessivamente pesante.

Lo stress si manifesta in molteplici modi e può compromettere diversi aspetti della nostra vita. Oggi ci occupiamo di come uno stress eccessivo possa incidere sulla fertilità e quindi sulle possibilità di una donna di rimanere incinta.

Ci sono stati molteplici studi riguardo questo argomento ma non tutti sono giunti allo stesso risultato. Da un’importante ricerca del 2018 della Boston University School of Public Health, è scaturito come le donne sottoposte a livelli di stress maggiore, avessero molte meno possibilità di rimanere incinta rispetto a quelle donne che manifestavano minor stress. 

Uno studio condotto presso l’American Society for Reproductive Medicine afferma invece il contrario di quanto riportato sopra. Le ricerche da loro effettuate hanno dimostrato come in realtà non ci sia alcuna correlazione tra infertilità e stress.

Non vi è quindi una riposta univoca alla domanda: “lo stress non fa rimanere incinta?”. Quello che è certo è che in qualche modo l’essere eccessivamente stressati spinge le persone ad assumere comportamenti poco salutari che a lungo andare possono incidere sulla fertilità.

Scopriamo quali sono quei comportamenti che anche in caso di forte stress dovremmo impegnarci ad evitare se stiamo programmando una gravidanza, e a quali fattori dobbiamo prestare particolare attenzione.

Sonno

Dormire troppo o troppo poco è una conseguenza dei periodi di forte stress. Il dormire male comporta, sul lungo periodo, conseguenze sul corpo e quindi sulla fertilità. Ricerche hanno dimostrato come la mancanza di sonno, aumenti il rischio di incorrere in malattie come l’obesità e aumenti, nelle donne, il rischio di gravidanze difficili e aborti spontanei.  Stabilire un ciclo del sonno regolare è quindi un elemento fondamentale per la salute del corpo e per preservare la fertilità.

Dieta

Le persone sottoposte a forte stress assumono la tendenza a mangiare in maniera disordinata e poco salutare. Lo stress in genere porta le persone a mangiare in maniera eccessiva, finendo con l’aumentare di peso; c’è però anche chi, trovandosi eccessivamente sotto pressione, perde totalmente l’appetito. Sia un eccessivo aumento di peso che una drastica perdita, sono fattori che incidono fortemente sulla salute del nostro corpo e sulla sua capacità di riproduzione, tanto nelle donne quanto negli uomini. È quindi importante impegnarsi a portare avanti, anche nei periodi più difficili, sane abitudini alimentari.

Attività fisica

L’esercizio fisico è un fattore estremamente importante quando si parla di salute è fertilità. L’attività fisica è prima di tutto una pratica fondamentale per aiutare a ridurre i livelli di stress. Inoltre, un corpo allenato e quindi in salute garantisce una maggiore fertilità. È fondamentale però trovare il proprio equilibrio: l’eccessivo esercizio fisico è dannoso tanto quanto la sua completa assenza.

Caffeina

La ‘dipendenza’ da caffè è ricorrente durante le giornate in cui lo stress la fa da padrone. Il caffè aiuta sicuramente a restare più attivi e ad aumentare la produttività; al tempo stesso però il suo eccessivo consumo può incidere negativamente sul fattore fertilità. Studi hanno infatti dimostrato come l’assunzione eccessiva di caffè diminuisce nelle coppie le possibilità di concepimento, mentre aumenta nelle donne il rischio di aborto spontaneo. È necessario pertanto non eccedere nel consumo giornaliero di caffè, attenendosi alle dosi consigliate.

Alcol

Nei periodi di stress si corre il rischio di ritrovarsi a consumare alcol in maniera eccessiva. Sappiamo tutti bene quanto l’alcol sia nocivo in ogni caso, soprattutto se in quantità eccessive. Durante periodi delicati come quello della gravidanza, il consumo di bevande alcoliche deve essere totalmente bandito. Quello che forse non tutti sanno, è che sarebbe preferibile evitarne il consumo anche durante il periodo di ricerca della gravidanza. L’assunzione di alcol avrebbe infatti un effetto negativo sugli spermatozoi.

Fumare

Quella del fumo è un’abitudine che andrebbe sradicata in ogni caso. Conosciamo tutti bene gli effetti estremamente dannosi che il fumo ha sul nostro corpo. A ciò si aggiunge inoltre il forte impatto nocivo del fumo sulla fertilità, sia negli uomini che nelle donne. In particolare nelle donne, il fumo (sia attivo che passivo) ostruisce le tube di Falloppio, danneggia gravemente gli ovuli e le ovaie, e aumenta il rischio di cancro cervicale e di aborto spontaneo.

Sesso

Il sesso è notoriamente un grande alleato contro lo stress. Tuttavia l’eccessivo stress può andare ad intaccare la libido, provocando un calo del desiderio sessuale. Inoltre, a volte può capitare che la pratica stessa diventi fonte di pressione; ad esempio per le coppie che desiderano fortemente avere un figlio, può diventare difficoltoso pianificare il momento adatto per tentare il concepimento. 

In conclusione possiamo affermare che lo stress, pur non essendo forse la diretta causa dell’infertilità, porti comunque all’assunzione di comportamenti inadeguati, che sul lungo periodo danneggiano la nostra salute e di conseguenza intaccano la nostra fertilità.

Fonte: verywellfamily.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Facebook