regali natale non graditi

Regali di Natale: quelli non graditi li vendi su eBay

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Passato il Natale, con la sua corsa ai regali, si fa il punto della situazione. Davvero tutti i doni sono stati graditi o alcuni sembrano la punizione per qualche malinteso tra amici e parenti?

Secondo un’indagine commissionata da eBay a Tns International, sono stati 4 milioni gli italiani che, delusi dai regali di Natale, hanno deciso di rivenderli online.

Secondo le cifre, quest’anno sarebbero stati spesi in regali sbagliati 794 milioni di euro. I regali peggiori arrivano per il 14% dai parenti acquisiti, soprattutto per le donne (16%), l’11% invece dagli amici e dai componenti delle famiglie allargate.

Si tratta di una tendenza in continua crescita. Infatti, rispetto al 2006, quando dopo tre giorni dallo scambio dei doni, le inserzioni su eBay erano meno di 2 mila, nel 2007 sono salite a 4 mila, e ancora a 6 mila nel 2008 e a 8 mila nel 2009.

Il boom del riciclo dei regali è stato registrato proprio quest’anno: ad oggi, i doni rivenduti sono stati già 8.400, e riguardano soprattutto capi d’abbigliamento e prodotti hi-tech. Ma non sono gli italiani a cimentarsi in questa pratica. Il giorno di Natale, il responsabile di Priceminister, Pierre Kosciusko-Morizet, ha registrato circa 3 milioni di visite, il doppio di una giornata di routine. E su eBay si attende per il 23 gennaio un’ondata di rivendite online, quando il periodo delle vacanze invernali sarà definitivamente archiviato e si riproporrà, invece, la corsa ai saldi.

Il fenomeno della rivendita è nato da circa dieci anni e si è ben radicato nel corso della crisi, così oggi fa parte del Natale” ha dichiarato Pierre Kosciusko-Morizet al giornale Le Figaro.

E voi, da che parte state? Tenete i regali anche se non graditi, magari riempiendo di anno in anno, gli scatoloni della vostra cantina, oppure preferite riciclarli regalandoli alla prima occasione o rivendendoli online?

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.