Mali di stagione: ecco i rimedi naturali

mal di testa infuso menta

Chi almeno una volta non si è fatto convincere ad ingurgitare pillole, sciroppi e "polverine" per superare un raffreddore molesto o, semplicemente, per curare i più comuni fastidi dell'inverno?

Assumiamoci le nostre responsabilità: troppo spesso facciamo abuso dei farmaci, e non provate neanche a dare la colpa alla canzoncina che cantava soavemente la saggia Mary Poppins: "Basta un poco di zucchero e la pillola va giù…", o peggio ancora alla povera Pollon (eroina dei cartoni animati) che avrebbe inculcato nella vostra mente la falsa idea della "polverina magica". Per carità non siamo qui per colpevolizzare nessuno ed è proprio il caso di dirlo: chi è senza peccato, scagli la prima pillola, ops…la prima pietra!

Vorremmo solo suggerirvi dei rimedi semplici e naturali per bloccare i sintomi di un imminente malattia, o per velocizzarne la ripresa. Insomma dei piccoli segreti affinché al primo starnuto o colpo di tosse non corriate, terrorizzate, all'armadietto delle medicine bensì verso la cucina. Dimenticate la saggezza di Mary Poppins! Ritorniamo ai rimedi della nonna che vanno dall'aglio al miele, dalla limonata al brodo di pollo rappresentando sempre una valida alternativa ai farmaci.

Uno dei rimedi più noti (e buoni) è il brodo di pollo. La preparazione del brodo di pollo risale al dodicesimo secolo, e pare che sia anteriore perfino all'epoca degli antichi greci. Il filosofo e fisico ebreo Moshe Ben Maimon, conosciuto come Maimonides, lo raccomandava come rimedio contro l'influenza e il raffreddore.

Per fare abbassare la febbre, niente di meglio della tisana alla menta. È anche un'ottima bevanda digestiva. Per rafforzare il sistema immunitario, provate invece il alla cannella e allo zenzero. Per prepararlo basterà aggiungete un cucchiaino di semi di cannella e una piccola quantità di zenzero fresco e secco, in una tazza di acqua bollente. Lo zenzero ha dei benefici anche per lo stomaco sottosopra, oltre ad essere un ottimo antivirale.

La tisana alla camomilla allevia il mal di stomaco. È un'erba dal sapore molto delicato ed è indicata per i bambini. I semi di aneto sono usati per i gas intestinali e le colichette dei bambini. Come la menta, aiuterebbero a far sfogare la febbre con il sudore.

Per il mal di denti, i chiodi di garofano e l'olio di chiodi di garofano possono costituire un rimedio temporaneo durante l'attesa dal dentista. Sono utili anche per alleviare il dolore dopo un' intervento dentale. La curcuma è un' antinfiammatorio naturale. I gargarismi con la curcuma e l'acqua calda aiutano nel caso di mal di gola o altri tipi di infiammazioni.

L'aloe vera allevia le bruciature domestiche, le scottature solari e le piccole ferite. Sappiate che questa pianta può crescere anche in un vaso dentro casa e si adatta a diversi ambienti climatici. L'aglio velocizzerebbe la guarigione dall'influenza e aumenterebbe la resistenza fisica. Consumato crudo ha delle proprietà funghicide, anti-batteriche e anti-virali.

Il miele possiede delle proprietà incredibili. Può essere usato sulle bruciature e per alleviare il dolore. Ottimo contro la tosse, è estremamente nutriente. Per l'influenza, la limonata calda è perfetta per alleviare il mal di gola, purificare il sangue e sciogliere il muco. Potete aggiungerci del miele o dello sciroppo di acero.

La vitamina C contenuta nel succo d'arancia, consumata quotidianamente, accorcia la durata dell'influenza. Uno studio recente ha dimostrato che 1000 mg di vitamina C ogni sei ore prevengono e alleviano i sintomi dell'influenza. Ed infine, i fermenti lattici contenuti nello yogurt sono un valido aiuto per ricostituire la flora intestinale messa in subbuglio dai mali di stagione.

Insomma, amiche, andiamo meno in farmacia e di più al mercato!

Manuela Marino