infissi installazione

Quanto costa rifare il pavimento e gli infissi di casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quando si decide di ristrutturare casa ci si può trovare a dover sostituire le piastrelle, gli infissi e i serramenti. In questo articolo vediamo quanto costa rifare i pavimenti e gli infissi di casa e quali sono le variabili che incidono maggiormente sul prezzo finale.

Quanto costa rifare i pavimenti di casa

Quando si decide di ristrutturare la propria abitazione e rifare il pavimento, i costi da considerare riguardano le piastrelle, il materiale necessario per la posa e la tariffa applicata dal piastrellista. Il prezzo finale relativo al rifacimento dei pavimenti è molto variabile e chiaramente dipende dalle dimensioni della superficie e dalla qualità della pavimentazione scelta.

Il materiale delle piastrelle incide in modo particolare sul prezzo del nuovo pavimento: piastrelle in ceramica risultano più economiche rispetto a quelle in terracotta, in marmo o in pietra e sono anche più semplici da posare, il che si traduce in un risparmio di tempo e del costo finale. In linea di massima pavimenti in ceramica hanno un prezzo di circa 15 euro al metro quadro, mentre pavimenti in marmo o granito possono superare i 100 euro al metro quadro.

La scelta del pavimento dipende dal proprio gusto e dal budget a disposizione e dal tipo di intervento da effettuare.

Sui costi per rifare i pavimenti incidono anche il tipo di posa scelta, eventuali decorazioni o pezzi speciali, i prezzi del piastrellista; chiaramente più il materiale è difficile da posare più il costo della posa sarà elevato.

Affidandosi a professionisti si può avere un preventivo gratuito e valutare in base alle proprie esigenze il tipo di pavimento da scegliere.

Quanto costano gli infissi e i serramenti

Durante una ristrutturazione, spesso occorre installare nuovi infissi e i serramenti dell’abitazione: questa operazione ha un costo molto variabile perché esistono diverse soluzioni.

Innanzitutto occorre precisare che con il termine infissi si indicano le strutture fisse di porte e finestre costituite da telai, mentre per serramenti si intendono le parti mobili di porte e finestre. Sia gli infissi sia i serramenti possono essere di materiali differenti tra cui PVC, legno o alluminio.

I serramenti possono poi essere fissi, come nel caso delle finestre non apribili, oppure a battente, a libro o scorrevoli oppure a vasistas.

Per quanto riguarda il vetro delle finestre e delle porte finestre esistono vetri singoli, doppi e tripli. I doppi e tripli vetri.

Ogni materiale prevede vantaggi e svantaggi: infissi e serramenti in legno sono ad esempio più ecosostenibili e più isolanti ma risultano più costosi e richiedono più manutenzione nel tempo, mentre infissi in PVC sono più economici e durevoli ma meno isolanti.

I serramenti e gli infissi più economici risultano quelli in PVC che hanno un prezzo compreso tra i 250 euro e 500 euro al metro quadro. Serramenti e infissi in alluminio possono invece arrivare a costare anche 900 euro al metro quadro. Gli infissi e i serramenti in legno hanno un prezzo di poco superiore a quelli in PVC ma isolano meglio l’abitazione da calore e umidità, consentendo un risparmio sulle spese di riscaldamento fino al 25%.

La stessa cosa vale per la scelta dei vetri per le finestre: doppi e tripli vetri hanno prezzi maggiori rispetto ai vetri singoli ma permettono un risparmio notevole sulle spese di riscaldamento e un miglior isolamento anche dai rumori esterni. Inoltre, quando si ristruttura casa e si scelgono soluzioni in grado di far risparmiare energia, si può avere accesso a incentivi che consentono un ulteriore risparmio.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.