Animali domestici, in sovrappeso dopo le feste

immagine

Secondo i dati raccolti dal Telefono Amico AIDAA, non saremmo i soli ad essere impegnati nella lotta ai chili di troppo accumulati durante queste festività.

Ebbene si, amici, a quanto pare sono circa 3 milioni gli animali domestici vittime dei bagordi alimentari di questi ultimi giorni. Dalle informazioni raccolte dall’ AIDAA emerge un quadro alquanto preoccupante; il 15% dei gatti e il 18% dei cani presenti nelle nostre abitazioni, è in sovrappeso o addirittura obeso.

Taglia piccola, taglia media, taglia grassa – Sarebbero circa 2 milioni, i cani di piccola e media taglia, ad essere sottoposti ad un errato e dannoso regime alimentare, che oltre a renderli obesi, li porta inevitabilmente a soffrire di una serie di patologie correlate. Sul fronte felino invece, il numero degli animali interessati dall’emergenza, si attesta intorno al milione.

Ignoranza e maltrattamenti alimentari – L’AIDAA sottolinea, che le feste appena trascorse, sono state per molte persone l’ennesimo pretesto per ingozzare i propri animali di cibi inopportuni, ben lontani, da quelli necessari ad una dieta corretta e bilanciata. Durante queste ricorrenze, afferma Lorenzo Croce, presidente nazionale dell’associazione, sono giunte al Telefono Amico AIDAA chiamate di persone che cercavano ambulatori veterinari per far visitare i propri animali, in preda a vere e proprie indigestioni alimentari. Queste persone, spesso per semplice distrazione, per ignoranza o addirittura per crudeltà, somministrano ai propri animali cibi estremamente dannosi. Non di rado “capita” che vengano dati da bere anche degli alcolici. Attraverso queste azioni si commettono veri e propri maltrattamenti.

Animali non peluches – Queste situazioni, continua Croce, ci impongono una riflessione: i nostri cani ed i nostri gatti sono degli esseri viventi e non degli animali di pezza. Non possiamo pensare di ignorare le loro esigenze ed i loro bisogni ed è per questo che occorre sottoporli costantemente ad adeguati controlli veterinari.

Bene cari amici, spero che voi abbiate rispettato la salute dei vostri animali…e se avete fatto qualche piccolo strappo alla regola, non preoccupatevi, potete sempre rimediare con una bella corsa nel parco oppure con una doppia razione di giochi.

Lorenzo De Ritis