vino rosso uva rossa

Vino rosso e uva rossa per proteggere udito e cervello


Vino rosso e uva rossa potrebbero rappresentare una ricca fonte di antiossidanti utili a contrastare il declino cognitivo e la perdita dell’udito. Tra i due alimenti, il primato deve essere assegnato agli acini di uva rossa, particolarmente ricchi di antiossidanti come il resveratrolo, che in parte permane anche nel vino ricavato da essa.

Tale sostanza potrebbe rivelarsi utile per quanto concerne il recupero dell’udito perduto a causa dell’esposizione a forti rumori. Un nuovo studio ha avuto come oggetto gli effetti dell’antiossidante contenuto in elevate concentrazioni nell’uva rossa per quanto riguarda l’udito.

Gli esperti si sono occupati di osservare gli effetti antinfiammatori del resveratrolo, partendo dal presupposto di come la bio-infiammazione possa essere considerata la causa di patologie quali cancro, morbo di Alzheimer e perdita dell’udito. Gli effetti del resveratrolo sono stati osservati soprattutto per quanto riguarda la perdita dell’udito.

Grazie all’azione protettiva del resveratrolo, è stata osservata una minore perdita dell’udito causata dall’esposizione a forti rumori. Esso, a parere degli esperti, sarebbe in grado di agire sia nel contenere la perdita dell’udito che nell’arginare il declino cognitivo.

La sua azione protettiva si rivolge alla riduzione dei processi di infiammazione e di ossidazione all’interno del nostro organismo, rivelandosi utile per salvaguardare cervello e capacità uditive. Lo studio in questione è stato condotto dai ricercatori dell’Henry Ford Hospital di Detroit ed è stato pubblicato sulla rivista Otolaryngology-Head and Neck Surgery.

Marta Albè

Leggi anche:

Vino rosso e cioccolato fondente toccasana per il cuore o no?

Anziani: Facebook migliora memoria e capacità cognitive

Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.