dolori mestuali

Dolori mestruali: tutti i consigli su come affrontare al meglio questa fase mensile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I dolori mestruali sono una fase mensile che precede e segue l’arrivo delle mestruazioni, ma per molte donne possono trasformarsi in un vero e proprio ‘’periodo no’’. Quando diventano intensi e debilitanti, influenzano negativamente la vita quotidiana, causando disagi anche per diversi giorni al mese.

Durante i giorni meno graditi del mese, il corpo femminile chiede gentilmente di concedersi un momento di riposo, trasformando questo periodo in un’opportunità di rigenerazione e purificazione. Una dieta più attenta e l’uso di rimedi naturali possono offrire l’occasione perfetta per prendersi cura di sé stesse e accogliere il ciclo mestruale con una nuova prospettiva.

Ma quali sono i rimedi per i dolori mestruali e come affrontare questa fase in modo più sereno?

Quali medicinali usare

Tra i rimedi maggiormente utilizzati per ridurre i dolori mestruali sono i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Grazie al loro effetto antidolorifico possono dare sollievo dai dolori mestruali. Tali prodotti sono spesso disponibili in comode bustine monodose orosolubili (che non necessitano di acqua), oppure in piccole compresse rivestite.

Prepara delle tisane

Le tisane, ricavate da erbe e spezie, sono un rimedio efficace per lenire i dolori mestruali, ridurre il gonfiore e favorire il relax, offrendo un sollievo prezioso durante il ciclo mestruale. Ecco alcuni ingredienti che possono essere utilizzati per preparare tisane da consumare due o tre volte al giorno (con dosi di due cucchiaini di erbe o spezie per tazza):

  • Camomilla: due cucchiaini di fiori secchi per tazza.
  • Foglie di lampone: ideali già alcuni giorni prima del ciclo.
  • Zenzero: un cucchiaino di polvere per tazza di acqua bollente.
  • Cannella: nelle stesse dosi dello zenzero, utile per flussi abbondanti.
  • Menta: favorisce l’arrivo del ciclo in caso di ritardi dovuti allo stress o ai cambiamenti stagionali.

Prepara un pediluvio

Per lenire i crampi, si può creare un pediluvio sciogliendo due cucchiai di senape in polvere in acqua calda. Altre spezie come cannella, zenzero, chiodi di garofano e timo possono essere aggiunte per aumentare l’efficacia del pediluvio. Dopo il trattamento massaggia con gel di aloe vera per prolungare la sensazione di relax.

Massaggi con oli Essenziali

Gli oli essenziali di lavanda, camomilla, maggiorana e geranio sono noti per alleviare i dolori mestruali. Mescolandoli con un olio base come l’olio di mandorle dolci o d’oliva, si possono creare oli da massaggio da applicare su piedi, gambe e addome per ridurre il dolore e l’affaticamento.

Fai un bel bagno caldo

Preparare dei sali da bagno con sale grosso e olio essenziale di lavanda può essere un modo per rilassarsi durante il ciclo mestruale. Aggiungere fiori essiccati di lavanda per un tocco profumato.

Alimenti da Evitare

Alcuni alimenti possono peggiorare i sintomi mestruali, tra cui alcol, zucchero raffinato, cibi piccanti, snack dolci confezionati, fritture e latticini. È consigliabile evitarli per ridurre i fastidi durante il ciclo.

Alimenti da Preferire

È importante bere molta acqua e consumare cibi ricchi di ortaggi, frutta e verdure a foglia verde, conditi con spezie come zenzero, semi di finocchio, timo, semi di lino, cannella e chiodi di garofano in polvere. Questi ingredienti possono aiutare ad alleviare i sintomi mestruali e migliorare il benessere durante il ciclo.

Fai esercizio fisico

Fare esercizio fisico regolarmente può essere un valido alleato nella gestione dei dolori mestruali, nonostante alcuni possano temere che l’attività fisica possa peggiorare la situazione. Al contrario, numerosi studi dimostrano che mantenere un regime di esercizio possa portare a un miglioramento nel lungo termine dei sintomi legati al ciclo mestruale.

Un esempio è uno studio condotto nel 2016 su 250 donne, che ha evidenziato differenze significative nei livelli di dolore tra coloro che adottavano una dieta equilibrata, facevano esercizio fisico regolare e gestivano lo stress in modo efficace. Questo dimostra che combinare una sana alimentazione con un programma di attività fisica può contribuire a ridurre l’intensità e la frequenza dei crampi mestruali nel tempo.

Prova con lo yoga

Lo yoga è una pratica sportiva dolce, che rilascia endorfine e può aiutare a prevenire o ridurre i sintomi mestruali.

Le posizioni yoga utili per la sindrome premestruale possono essere:

  • La posizione del gatto e della mucca
  • Posizione del bambino
  • Plank
  • La posizione del cobra
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@wellme.it