Emicrania: le donne sono a rischio per infarto e ictus

emicrania infarto ictus

Emicrania, un disturbo da non sottovalutare, soprattutto nel caso delle donne. Le donne che soffrono di forti emicranie, accompagnate da disturbi visivi, potrebbero presentare un rischio più elevato di ictus e infarto. Le emicranie sono state indicate dagli esperti come un fattore di rischio elevato per ictus ed attacco di cuore, insieme alla pressione alta.

Si tratta di quanto emerso da uno studio proseguito per 15 anni, durante il quale 27860 donne sono state seguite da esperti. 1435 di loro soffrivano di emicrania accompagnata da aura. Mentre studi precedenti avevano evidenziato come l'emicrania con aura fosse legata ad un raddoppiamento del rischio di infarto ed ictus, mai prima d'ora essa era stata indicata come il secondo fattore principale, subito dopo la pressione alta.

Secondo quanto dichiarato da parte del dottor Tobias Kurth, autore dello studio, l'emicrania con aura è stata considerata il fattore di rischio più importante per infarto e ictus dopo diabete, fumo, obesità e storia familiare legata a problemi cardiaci. L'esperto ha aggiunto come il rischio di ictus o infarto si sia rivelato di tre volte superiore nelle donne che soffrivano di emicrania accompagnata da aura, rispetto a coloro che presentavano semplice emicrania.

Un secondo studio in proposito ha evidenziato come le donne esaminate, che presentavano emicrania accompagnata da aura e che assumevano un contraccettivo ormonale fossero maggiormente esposte al rischio di ictus, per via della formazione di coaguli nel sangue.

Marta Albè