immagine

Disoccupato o in cerca di lavoro? Attento al tuo cuore!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il primo anno di disoccupazione può essere letale: chi rimane a casa per la recessione sarebbe più soggetto di altri a malattie cardiovascolari e all’infarto.

Ecco quanto sostengono i ricercatori statunitensi della Duke University, Matthew Dupre e Linda George; i due scienziati hanno coinvolto 13.451 ambosessi di età compresa tra i 51 e i 75 anni, tutti soggetti inclusi nel Health and Retirement Study.

Altro che flessibilità: dai risultati dello studio pubblicato su Archives of Internal Medicine, chi perde il lavoro per la prima volta ha il 22% di possibilità di incorrere in un arresto cardiocircolatorio, mentre per chi lo perde più volte, la percentuale sale del 63%. Lo stesso riguarda chi cerca con affanno una occupazione, senza trovare alcun tipo di risconto. Naturalmente i dati vengono comparati con chi è occupato e conduce una vita normale.

Appartenenza socio economica o livello culturale non c’entrano. Non trovare lavoro e collocazione sociale fa male sia perché non dà la possibilità di condurre una vita dignitosa sia perché svilisce la persona e la rende anche più debole fisicamente. Un contesto che fà male alla salute.

Sara Tagliente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.