COLPA DI UN ENZIMA SE SMETTI DI FUMARE E SEI TRISTE

Colpa di un enzima se smetti di fumare e sei triste

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Hai smesso di fumare e sei caduto in depressione? Possibile, ma ciò non vuol dire che tu debba ricominciare…

Il collegamento tra stato d’animo a pezzi e abbandono delle sigarette è stato dimostrato da una ricerca del Centre for Addiction and Mental Health e dell’Università di Toronto, che fa da seguito ad altri studi sulla capacità della nicotina di modulare i neuroni che rilasciano la dopamina.

Gli studiosi canadesi hanno ora preso in esame altri bersagli neuronali, come l’enzima monoamina-ossidasi A (Mao-A), che metabolizza le sostanze chimiche che tirano su l’umore. In quelle zone del cervello in cui questo enzima viene modulato, l’aumento dei livelli di Mao-A è associato proprio alla depressione.

È per questo che i ricercatori hanno ipotizzato che smettere di fumare equivarrebbe a un aumento della quantità di questo enzima. Ora, spiegano gli studiosi, “l’idea è di far partire al più presto la ricerca per mettere a punto farmaci inibitori del Mao-A, che potrebbero facilitare l’impresa di liberarsi dal vizio del fumo“.

Lo studio è stato pubblicato su Archives of General Psychiatrya.

Intanto, smettere di fumare renderà pure tristi, ma ricordati dei 10 motivi per cui sarebbe comunque meglio smettere!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.