immagine

Sali da bagno: la pericolosa smart drug venduta in profumeria

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dici sali da bagno e pensi a relax per la mente e benessere del corpo.

Ma se dopo un bel bagno ti ritrovassi in uno stato confusionale, preda di allucinazioni e delirio psicotico? Succede sempre più spesso in America ed è proprio colpa di alcuni sali da bagno dall’apparenza totalmente innocua e disponibili nelle normali profumerie.

Si tratta in realtà di potenti sostanze allucinogene che negli States stanno provocando in chi li usa, oltre che a forte aumento della pressione sanguigna e del battito cardiaco e gravi spasmi muscolari gravi, disturbi psichici con forme di autolesionismo e violenza verso gli altri.

Il New York Times racconta che nello stato americano della Louisiana un ragazzo di 21 anni si è tagliato la gola e poi si è sparato un colpo di fucile, nell’Indiana un uomo dopo essere arrampicato sull’asta di una bandiera si è gettato in mezzo al traffico, nel West Virginia una donna si è ferita gravemente con un coltello credendo che sotto la sua pelle ci fosse qualcosa di orribile. .

Tutte vicende di cronaca nera riconducibili alle potenti sostanze stupefacenti spacciate per sali da bagno. Basta annusarli, fumarli o iniettarli tipo crack e le sostanze nocive entrano in azione con queste conseguenze tragiche.

Come riferisce il New York Times la droga viene attualmente venduta per vie del tutto legali in 22 dei 50 Stati degli Usa in confezioni da 50 milligrammi e al prezzo tra i 25 e i 50 dollari.

Se si mettono insieme gli effetti peggiori di metanfetamine, cocaina, PCP (fenciclidina), ecstasy e Lsd, allora si ha un’idea di cosa a volte noi vediamo qui“, spiega Mark Ryan, direttore del Louisiana Poison Center.

Sulla confezione di questi prodotti c’è scritto piccolo “non a uso commestibile” ed è così che la casa produttrice è riuscita ad aggirare i controllo e ottenerne la distribuzione. Ma dopo l’allarme lanciato dai medici e dai media, almeno 28 stati hanno messo al bando questo tipo di ‘sali da bagno’ dai nomi suggestivi come Aura, Onda d’Avorio, Loco-motion e Vanilla Sky.

Dalle prime analisi, pare che questi sali contengano principi chimici come mephefedrone e Mdpv, tutte droghe della famiglia del Kath, stimolanti naturali molto diffusi in Africa orientale e nella Penisola Arabica, ma illegali negli Usa.

Queste sostanze sono già arrivate anche in Europa dove però, anche grazie al controllo dei governi, il fenomeno sembra più circoscritto.

Se avete voglia di fare un bel bagno caldo, quindi, non abbiate paura! Non potrete che trarne un gran sollievo, oltre che combattere la solitudine! Attenti però al nome dei sali che utilizzate…

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Seguici su Facebook