influenza maschile

H1N1: 6 italiani su 10 non la temono. Intanto è psicosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche se, secondo il Censis, il 61,4% degli italiani non ha paura della nuova influenza, le presenze negli Ospedali sono aumentate di gran lunga. Accade soprattutto a Roma, ma il resto d’Italia non è da meno.

Fernando Aiuti, presidente della Commissione Politiche Sanitarie e Commissione Influenza del Comune di Roma, afferma che quasi sempre si tratta ““di persone, soprattutto genitori, che corrono ai Pronto soccorso preoccupate senza motivo“.

Insomma, i consigli per affrontare eventuali sintomi dell’influenza A sono sempre quelli: rivolgersi a una struttura ospedaliera solo se si ha una febbre a 39-40 che persiste da 4 giorni, se si ha un affanno, convulsioni o perdita di sangue dal naso.

Intanto, in una nota il ministero del Welfare fa sapere che, una volta che si è stabilito di anticipare l’inizio della campagna vaccinale contro il virus A/H1N1, sono state distribuite in tutte le Regioni, isole comprese, le prime due quote di vaccino rese fruibili dall’azienda produttrice. Una terza quota di vaccino, spiega il ministero del Welfare, sarà distribuita nei prossimi giorni. “Complessivamente, con queste prime tre consegne, alle Regioni sono distribuite più di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente alla popolazione residente di ciascuna“.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.