mascherine

Come usare correttamente le mascherine?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Abbiamo iniziato ad usarle con sempre maggiore consapevolezza, e da tempo ne abbiamo compreso le utilità. Parliamo naturalmente delle mascherine, in grado di proteggere naso e bocca dalla possibilità di finire con l’essere vittime o veicolo di diffusione del coronavirus. Ma siamo sicuri che siamo in grado di gestirle e usarle correttamente?

Come indossare le mascherine

La prima cosa che bisogna capire è che le mascherine devono essere indossate facendole ben aderire ai lati del volto, in maniera tale che coprano interamente il naso e la bocca. Teoricamente, dunque, l’aria non dovrebbe uscire dai lati o intorno al naso, come invece accade di sovente. Si tenga conto infatti che indossare la mascherina lasciando scoperto il naso, o – ancora peggio –sotto il mento, non serve praticamente a niente.

Come rimuovere le mascherine

Una volta terminata la loro funzione, le mascherine devono essere rimosse solamente dopo essersi igienizzati correttamente le mani.

Dove riporre le mascherine

Un altro errore piuttosto frequente è quello di riporre le mascherine sul gomito, in tasca o nella borsa, quando non si usano. Sul gomito rischiamo infatti di contaminare la superficie delle mascherine, mentre in tasca o in borsa rischiamo di rovinare il filtro della mascherina stessa, rendendola inefficace.

La soluzione ideale? È certamente quella di portare con sé una bustina di plastica o di carta, nella quale riporre la mascherina quando non viene utilizzata, facendo naturalmente attenzione a non contamina la mascherina nel “percorso” dal viso alla bustina di plastica (il riferimento è, intuibilmente, a quanto abbiamo già avuto modo di ricordare in relazione alla necessità di igienizzarsi correttamente le mani).

Errori nell’uso delle mascherine

Alla luce di quanto sopra emerge come uno degli errori più comuni nell’utilizzo delle mascherine sia certamente quello di toccarla troppo, sia per metterla che per toglierla, una volta indossata. Ricorda infatti che maneggiare una mascherina con le mani non perfettamente igienizzate significa, sostanzialmente, renderla inutile!

Il nostro invito è dunque quello di lavarsi bene le mani ogni volta che si manovra la mascherina e, in ogni caso, manovrarla dai cordini laterali, e non dalla parte centrale, che è quella che entra in contatto con il nostro viso.

In tal senso, è bene anche rammentare come uno dei problemi più frequenti sia anche quello che ci porta a maneggiare troppo la mascherina, mettendola e togliendola in continuazione.

Infine, altro errore è quello di non gettare le mascherine monouso e riutilizzarle. Ricordiamo che quelle usa e getta non dovrebbero essere indossate per più di 3 – 4 ore, mentre quelle chirurgiche vanno gettate via al termine dell’utilizzo o della giornata. Quelle di stoffa, invece, necessitano di essere lavate dopo ogni singolo utilizzo.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Siciliana nata tra le pendici dell’Etna e il mare, ma trapiantata a Roma da qualche anno. Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo, è appassionata al mondo del benessere e del bio. Estremamente curiosa, ama scrivere, conoscere nuove storie e osservare il mondo, soprattutto attraverso le lenti di una macchina fotografica.