5 modi per esaltare il gusto e la freschezza delle verdure

frutta verdura ottimismo

In estate il gran caldo toglie l'energia e l'appetito, di conseguenza si ha voglia di piatti leggeri ed invitanti. Quando si parla di leggerezza non c'è niente di meglio di un bel piatto di verdura: leggera perché a basso contenuto calorico, fresca perché non va mangiata bollente (molte non necessitano di cottura) e depurativa perché ad alto contenuto di acqua.

Che dire, non c'è niente di più buono e sano di un bel piatto di verdura!

Nonostante le verdure siano nutrienti, leggere e gustose non tutti le amano, ma se queste fossero cucinate diversamente quanti si ricrederebbero?

Ecco qualche breve consiglio per esaltare al meglio il gusto e la freschezza delle nostre amiche dalla foglia verde:

• Il primo passo da compiere quando si vogliono cucinare delle verdure è quello di lavarle: prima di essere tagliate le verdure vanno lavate a fondo al fine di eliminare eventuali impurità che si sono depositate tra le foglie.

8 CONSIGLI PER LAVARE FRUTTA E VERDURA CORRETTAMENTE

• Una volta pulite le verdure vanno tagliate, ma attenzione: le verdure non vanno tagliate col coltello, ma usate le forbici! Tagliandole col coltello rischierete di rompere la fibra delle foglie e di generare una rapida ossidazione. Durante l'ossidazione le verdure perdono molti nutrienti, dunque al fine di evitare questo impoverimento si consiglia di tagliare le verdure poco prima di portarle a tavola.

• Dopo averle lavate e tagliate come le condiamo? Aggiungiamo poco sale sempre prima di servirle, condirle molto tempo prima rischierebbe di deteriorare il loro sapore, in quanto si essiccherebbero eccessivamente e perderebbero consistenza e volume. Oltre al sale non bisogna dimenticare l'olio d'oliva ed il limone, quest'ultimo essendo ricco di acido citrico e vitamina C, facilita l'assorbimento di calcio e ferro.

• Alle verdure va abbinato anche qualche grasso, meglio scegliere quelli sani come: olio d'oliva, noci, semi, pesce ed avocado, che sono ricchi di vitamina A ed E.

Non tutte le verdure si possono consumare crude, un consiglio utile per quelle che vanno cotte può essere quello di non cuocerle in acqua. Alla cottura in acqua, vanno preferiti alcuni metodi più veloci come: la cottura al vapore, la cottura al cartoccio e la cottura in padella senza aggiunta di acqua, tre metodi che evitano la perdita di fibre e nutrienti durante la cottura.

Italia Imbimbo