Uova di Pasqua, come sceglierle?

scegliere uova pasqua

Come scegliere le uova di Pasqua in modo da poter gustare del cioccolato di qualità? Gli esperti dell'Unione Nazionale Consumatori sono intervenuti al fine di fornire indicazioni utili a coloro che vorranno acquistare delle uova di Pasqua per se stessi o da regalare, in modo tale da poter identificare gli ingredienti migliori da cui esse possono essere composte.

Pensando alla salute, in un uovo di Pasqua la tipologia del cioccolato conta molto di più della sorpresa. Massimiliano Dona, Segretario Generale dell'Unione Nazionale Consumatori, raccomanda di non cedere all'acquisto di uova di Pasqua il cui prezzo appaia eccessivamente basso. Si tratta di una strategia volta ad indurre il consumatore ad acquistare anche altri prodotti.

Può capitare di incontrare delle offerte qualità-prezzo realmente convenienti, ma spesso le uova di Pasqua dal prezzo stracciato nascondono ingredienti non certamente ottimi. Per questo motivo l'Unione Nazionale dei Consumatori tiene a consigliare una lettura molto attenta delle etichette riportate su tali prodotti.

È importante sia verificare la data di scadenza del prodotto, sia porre attenzione alla sua composizione. Le uova di Pasqua confezionate con cioccolato puro non dovranno mai contenere grassi tropicali o altri grassi di origine vegetale al di fuori del burro di cacao. Nel caso in cui essi siano presenti, sulle confezioni dovrebbero essere riportate indicazioni ben leggibili. Se l'uovo di Pasqua dovesse contenere grassi tropicali come l'olio di palma, ciò sarebbe indice di scarsa qualità.

Attenzione anche ad altre diciture riportate sulle confezioni delle uova di Pasqua e relative alla tipologia di cioccolato utilizzata. La dicitura "cioccolato puro" prevede un contenuto minimo di cacao pari al 43%. Se tra gli ingredienti vi è invece un'indicazione relativa al "cioccolato comune", ciò significa che la quantità di cacao non sarà superiore al 25%.

In tale evenienza l'uovo di Pasqua sarò di qualità inferiore ed anche il suo prezzo dovrà esserlo. Per un uovo di Pasqua dal contenuto di cacao inferiore al 50%, l'Unione Nazionale Consumatori indica come ragionevole un prezzo non superiore ai 35 o 45 euro al chilo. La scelta ideale per la salute dovrebbe ricadere su di un uovo di Pasqua di cioccolato fondente e privo di grassi tropicali aggiunti.

La maggiore quantità di cacao presente nel cioccolato fondente garantisce un più elevato contenuto di polifenoli, con effetti positivo per il cuore. Acquistando del cioccolato fondente di qualità, potreste infine pensare di preparare in modo casalingo le vostre uova di Pasqua, ottenendo in questo modo un prodotto sicuramente più genuino ed economico.

Marta Albè

LEGGI ANCHE:

UOVA DI PASQUA: LA RICETTA PER LE UOVA DI CIOCCOLATO FAI-DA-TE

PASQUA: 4 RICETTE PER UN MENU VEGAN