Cancro: la frutta e la verdura per prevenirlo e combatterlo

frutta verdura prevenzione cancro

Consumare abitualmente frutta e verdura rappresenta la base per una sana alimentazione e può costituire una forma di prevenzione contro le malattie, anche nel caso di patologie gravi come il cancro. Come agiscono frutta e verdura al fine di contrastarlo e prevenirlo?

A spiegarlo è la nutrizionista statunitense Stacy Kennedy del Dana-Farber Cancer Institute di Boston, che si è occupata di studiare come alcune tipologie di frutta e di verdura siano più adatte a contrastare e a prevenire il cancro.

In proposito, alcuni studi hanno suggerito come inserire una mela al giorno nella propria dieta possa contribuire a prevenire l'insorgere di tumori alla gola, alla bocca, ai polmoni, al colon e probabilmente anche al seno per via della quercitina contenuta in questo frutto, una sostanza in grado di proteggere il DNA delle cellule da danni che possono condurre allo sviluppo del cancro.

Secondo quanto affermato da parte della dottoressa Kennedy, perché le mele abbiano effetto, devono essere consumate crude e con la buccia, dove risiedono la maggior parte delle sostanze nutritive. Tra le verdure, carote, barbabietole e pastinaca sono ritenute tra gli alimenti più efficaci e di cui aumentare il consumo, arricchendo oltretutto di allegri colori i propri piatti, oltre che di principi nutritivi salutari.

I mirtilli, con particolare riferimento alle varietà di colore rosso, contengono sostanze come l'acido benzoico, considerato in grado di inibire lo sviluppo del cancro ai polmoni, al colon e di alcune forme di leucemia. Secondo la dottoressa Kennedy, più la frutta e la verdura sono ricche di colore e di pigmenti, più possono essere considerate efficaci nel contrastare e nel prevenire il cancro.

La dottoressa Kennedy esalta inoltre l'azione benefica degli ortaggi a foglia verde scuro e delle crucifere, come broccoli, cavoli, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles. L'esperta ha sottolineato come le persone che si nutrono abitualmente di frutta e verdura abbiano dimostrato di avere rischi minori di incidenza di cancro ai polmoni, alla prostata e allo stomaco.

Altri ortaggi da non dimenticare mai di portare sulle nostre tavole, soprattutto quando sono di stagione, sono le patate dolci, le carote e le zucche, che, secondo quanto dichiarato dalla dottoressa Kennedy, sono ricche di carotenoidi benefici la cui azione è stata collegata alla capacità di prevenire il cancro al colon, alla prostata, al seno e ai polmoni.

Marta Albè