Donne, col cioccolato fondente tenete lontano l'ictus!

immagine

Il cioccolato fondente, oltre a essere una vera e propria delizia per il palato, possiede anche grandi virtù per la nostra salute.

Sappiamo già che fortifica i muscoli, che aiuta a combattere lo stress cronico e che può addirittura ridurre i rischi di parti prematuri in gravidanza. Ora l'ultima novità: è in grado di proteggere le donne dal rischio di ictus.


A dirlo è uno studio durato 10 anni del Karolinska Institutet di Stoccolma, pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology. Gli scienziati, coordinati dalla dottoressa Susanna Larsson, hanno coinvolto 33 mila donne, di età tra i 49 e gli 83 anni, tenute sotto osservazione a partire dal 1997.
Gli studiosi hanno indagato sul legame tra la quantità di cioccolato fondente consumato e l'insorgenza di ictus, dimostrando che per le donne che ne consumavano più di 45 grammi a settimana si registravano ogni anno 2,5 ictus ogni 1000 donne, mentre per coloro che non superavano i 9 grammi a settimana, si presentava un tasso di ictus annuo di gran lunga più alto: 7,8 casi ogni 1000 donne.





Tutto merito, probabilmente, dei flavonoidi, composti polifenolici metaboliti del cacao preziosi per il loro effetto antiossidante e responsabili dell'ossidazione delle cellule e dei vasi sanguigni, alla base di diverse patologie.


Detto ciò, la dottoressa Larsson spiega che "i risultati dello studio non devono funzionare da 'lasciapassare' per i golosi di cioccolato, che deve essere comunque consumato con moderazione in quanto ha un alto contenuto di calorie, grassi e zuccheri. Dato che rispetto al cioccolato al latte quello fondente contiene più cacao e meno zucchero, è consigliabile il consumo di quest'ultimo. Per i soggetti ad alto rischio di ictus, tuttavia, sarebbe più opportuno seguire una dieta equilibrata, smettere di fumare e ritagliarsi del tempo libero per fare moderato esercizio fisico".


Insomma, un'ottima notizia che giunge proprio nella giornata dedicata a questo prezioso (e goloso) alimento, il Chocoday 2011, che va ad inserirsi all'interno degli eventi in anteprima che preannunciano l'Eurochocolate di Perugia (dal 14 al 23 ottobre).

Roberta Ragni