Top 10 cibi antirughe: i 10 alimenti che non fanno invecchiare

cibi antirughe

Prima di ricorrere allo sferruzzare dei chirurghi plastici, ecco come combattere le peggior nemiche di molte donne, le rughe, partendo dall'alimentazione.

Eh già! Dai carciofi alle pere, dal riso integrale al succo d'uva nera, sono moltissimi gli alimenti con elevatissimo potere antiossidante, che contengono cioè maggior unità di ORAC (capacità antiossidante) , e che rappresentano, quindi, dei preziosissimi alleati per contrastare l'invecchiamento della pelle. La quantità di ORAC da assumere giornalmente per combattere le rughe è di 2000 unità.

È quanto afferma la Coldiretti che, nell'ambito della Biodomenica 2011, ha presentato ed esposto le ricette antirughe della cucina biologica con la prima "top ten" dei cibi che aiutano l'organismo a difendersi dai radicali liberi, responsabili della formazione delle fastidiose rughe. "I prodotti dell'agricoltura biologica - spiega la Coldiretti - si caratterizzano per un più elevato potere antiossidante che è stato possibile calcolare in modo scientifico sulla base della ORAC (Oxigen Radical Absorbance Capacity), ossia della capacità di assorbimento dei radicali dell'ossigeno per proteggere le cellule della pelle dal danno ossidativo".

La Coldiretti ha presentato anche diverse ricette antirughe che, grazie ad una sapiente miscela di ingredienti, assicurano il giusto apporto di unità ORAC giornalieri. La lista è lunga e va dagli antipasti al dolce. Per chi volesse subito approfittare di un'elevatissima quantità di ORAC, la Coldiretti suggerisce "un ottimo piatto di riso integrale e polpettine di ceci che garantiscono quasi 24.000 unità ORAC o una buonissima pasta al sugo di carciofi e pomodoro che assicura oltre 23.000 unità ORAC". Perfetti gli spinaci (4.500 unità), o tartare di verdure con peperone rosso, sedano bianco, cipolla, pane raffermo, zenzero, aceto balsamico e insalata che ci regala oltre 3.000 unità ORAC.

La top ten dei cibi antirughe:

  • carciofi (un carciofo per 9.828 unità ORAC)
  • succo d'uva nera (un bicchiere per 5.216 unità ORAC)
  • mirtilli (una tazza per 3.480 unità ORAC)
  • pere (un frutto per 3.000 unità ORAC)
  • melanzane (una bacca per 2.463 unità ORAC)
  • peperoni rossi (uno per 2.463 unità ORAC)
  • spinaci cotti (una porzione per 2.042 unità ORAC)
  • cipolle rosse (una porzione per 1.900 unità ORAC)
  • prezzemolo fresco (2 grammi per 1473 unità ORAC)
  • Kiwi (un frutto per 1.220 unità ORAC)

Roberta Ragni