Obesità: maggior rischio di incidenti per gli autisti obesi

obesita incidenti auto

Gli autisti obesi hanno maggiori probabilità di incontrare la morte in un incidente d'auto mentre si trovano alla guida. Il rischio per gli obesi sarebbe superiore dell'80% rispetto a quegli autisti che presentano un peso normale. La percentuale raddoppierebbe nel caso delle donne, secondo quanto riportato da parte dell'Emergency Medicine Journal.

Il peso in eccesso non permetterebbe alle cinture di sicurezza di proteggere gli autisti obesi in maniera adeguata in caso di incidenti, secondo quanto emerso dallo studio in questione. Più il peso è superiore alla norma, più il rischio di morte a causa di un incidente d'auto sarebbe elevato.

Lo studio ha preso in considerazione 6806 autisti coinvolti in 3403 collisioni, dei quali il 18% era stato classificato come obeso, il 33% come sovrappeso e il 46% come normopeso. Sono stati giudicati obesi coloro che presentavano un indice di massa corporea superiore a 30.

Coloro che presentavano un livello di obesità grave, con indice di massa corporea pari o superiore a 40, presentavano un rischio di morte a causa di un incidente automobilistico superiore dell'80% rispetto a coloro che presentavano un peso normale. Il rischio per le donne con indice di massa corporea superiore a 35 è stato considerato doppio, se comparato al rischio relativo alle donne normopeso.

Lo studio ha evidenziato come morire a causa di un incidente stradale possa rappresentare una probabilità più frequente per le persone obese alla guida. Gli esperti si sono dunque interrogati sull'opportunità di potenziare le misure di sicurezza presenti nelle automobili per quanto riguarda coloro che si trovano alla guida, in quanto una normale cintura di sicurezza potrebbe non essere sufficiente a salvare la vita di coloro che si trovano in una condizione di obesità.

Marta Albè