Dieta: con il cibo morbido ingrassi di più

dieta cibo morbido ingrassare

Se masticare lentamente aiuta a dimagrire, i cibi che non richiedono una masticazione particolarmente duratura, contribuirebbero a farci ingrassare di più. Un recente studio olandese si è occupato di esaminare la correlazione tra la forma delle pietanze, la quantità di calorie assunte attraverso di esse e il tempo di masticazione.

Masticando a lungo e lentamente, si tende ad ingerire una quantità minore di alimenti. I succhi gastrici hanno il tempo necessario di svilupparsi e la digestione risulterà migliore. Il cibo morbido, con particolare riferimento alle puree di verdure ed ai pomodori pelati, verrebbe ingerito, a parere degli esperti, molto più velocemente rispetto al cibo solido, e quasi senza masticare.

Al contrario, le pietanze solide e masticate lentamente, contribuiscono ad accrescere il senso di sazietà e a ridurre la quantità di calorie introdotte attraverso il cibo. Lo studio in questione ha trovato la propria pubblicazione tra le pagine della rivista Appetite ed è stato condotto da parte dei ricercatori del Centro di Ricerca Nestlé, in collaborazione con l'Università di Wageningen, nei Paesi Bassi.

Ciò che ha attirato in maniera particolare gli esperti è l'elevato tasso di assunzione al minuto dei cibi morbidi rispetto ai cibi solidi. Per l'appetito, risulterebbe dunque meno appagante una porzione di purea, masticata poche decine di volte, rispetto ad una equivalente porzione di patate, che necessita di centinaia di masticazioni prima di essere deglutita.

Tra i cibi solidi somministrati ai volontari vi sono stati, tra gli altri, carote, broccoli, patate lessate, tofu, lasagne, pizza e snack per un totale di 35 alimenti differenti, dei quali sono stati valutati il numero di morsi necessari e di atti masticatori per minuto, oltre alla durata complessiva della masticazione.

Ai volontari sono stati somministrati anche cibi morbidi, come puree e passato di verdure, per valutare il loro senso di sazietà. Tali alimenti sono stati consumati più rapidamente rispetto ai cibi solidi, per un totale di circa 10 grammi di cibo assunto in più al minuto. Masticare lentamente resta dunque la regola aurea per favorire il senso di sazietà e ridurre la quantità di cibo e di calorie introdotta durante i pasti.

Marta Albè

Leggi anche:

- DIETA: MASTICARE LENTAMENTE AIUTA A DIMAGRIRE

- DIETA: PER DIMAGRIRE BASTA RIDURRE GLI ZUCCHERI