Controllare il peso in gravidanza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Innanzitutto una premessa: aumentare di peso in gravidanza è un fenomeno del tutto naturale e non deve assolutamente spaventarci. Bisogna considerare, infatti, che l’utero aumenta di volume, c’è la presenza della placenta e, mese dopo mese, il bambino cresce sempre di più.

Tuttavia, non è certamente una buona idea cullarsi con questo pensiero ed abbandonarsi ad assaggi continui di qualsivoglia cosa commestibile perché “bisogna mangiare per due”… Questa era una convinzione delle nostre nonne! Oggi, invece, è fondamentale curare l’alimentazione affinchè sia il più possibile sana ed equilibrata, ma anche leggera. Durante la gravidanza si dovrebbero metter su circa 12Kg., prediligendo la varietà dei cibi, piuttosto che la quantità, in modo da accumulare i grassi necessari per affrontare, poi, l’allattamento.

Allora via libera a frutta e verdura (almeno le classiche 5 porzioni giornaliere), carboidrati 2 volte al giorno, scegliendo liberamente tra pasta, pane, riso e cereali integrali (da preferire, questi ultimi, in quanto apportano una maggiore quantità di fibre).

Ok anche il pesce almeno 2 volte la settimana, così come le uova (fresche e, soprattutto, ben cotte). Dimentichiamo cibi fritti, salumi, condimenti troppo grassi, alcolici e caffè e consumiamo, invece, maggiori quantità di legumi (lenticchie specialmente), carne e spinaci, che contengono ferro e possono essere presenti sulla nostra tavola anche 4 volte a settimana. I latticini vanno bene ogni giorno, i cibi proteici anche (60 gr.)

Da limitare: biscotti, i gelati e merendine confezionate. Meglio scegliere una fetta di torta fatta in casa o un quadratino di cioccolata fondente 1-2 volte la settimana.

I 9 mesi passeranno, noi saremo più belle e felici, il nostro bambino sano e forte e…la bilancia? Non avrà proprio nulla da obiettare!

Chiara Casablanca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Terratondista e positivista. Fiducioso.