Di stagione: tutto sulla zucca

zucca

Ottobre è da considerarsi come il mese della zucca, un ortaggio dall'aspetto simpatico e con un bel colore inconfondibile, ricco di proprietà terapeutiche e stilizzatissimo in gastronomia.

E siccome siamo proprio nel suo mese ideale non possiamo non scoprire tutti i segreti della zucca!

Prima di tutto dobbiamo dire che la zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee e si pensa arrivi dall'America Centrale. Il suo aspetto è più o meno noto a tutti: una buccia molto dura che racchiude una polpa arancione dolce e solida.

La più nota tipologia di zucca diffusa è la Cucurbita Maxima, che ha dimensioni piuttosto grandi e una forma globosa. Quello che invece non si sa è che può essere utilissima per un regime alimentare ipocalorico, infatti 100 grammi di zucca contengono solo 17 calorie. È invece ricca in betacarotene, calcio, sodio, aminoacidi come la glutammina e l'arginina, utili per il rinnovamento cellulare e, come se non bastasse, è anche ricca di fibre.

La presenza di betacarotene, che è un precursore della vitamina A, permette di prevenire numerose malattie grazie all'azione antiossidante e in più permette la crescita e la riparazione dei tessuti, protegge le mucose dei polmoni, del naso, della gola e riduce la possibilità di infezioni, in più ha effetto anche sulla pelle rendendola liscia e morbida e, come se non bastasse, aiuta la formazione di ossa e denti e rafforza la vista.

Ma ci sono ulteriori proprietà salutari della zucca, che ne fanno uno dei più preziosi alimenti stagionali. Alcuni studi, infatti, hanno scoperto che l'assunzione di zucca può portare anche effetti benefici sull'ipertensione e sul diabete, oltre ad effetti diuretici e sedativi. Della zucca si utilizzano anche i semi, sempre a scopo alimentare, che contengono una grande quantità di cucurbitina, un principio attivo che favorisce l'apparato urinario.

Ma come per tutte le cose, bisogna anche saper scegliere la zucca giusta per non commettere errori. Non deve avere ammaccature e deve essere soda ma con il picciolo morbido. Bisogna anche dare dei colpetti alla buccia per sentire che tipo di rumore si sente: l'ideale sarebbe un suono sordo. Bisogna poi conservarla al fresco, al buio e all'asciutto quando la compriamo e, una volta aperta, va messa in frigo.

Quindi dopo tutte queste scoperte sulle qualità della zucca, non possiamo far altro che correre a comprarlo e preparare un delizioso piatto, molto colorato, allegro, gustoso e sano.

Lazzaro Langellotti

LEGGI TUTTE LE RICETTE CON LA ZUCCA!