caramelle frutta

@Hans Braxmeier/123rf

Sperlari dice addio alla gelatina animale in tutte le sue caramelle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non tutti sanno che nella maggior parte delle caramelle morbide e gommose vendute nei supermercati contiene la gelatina animale, uno dei principali prodotti di scarto degli allevamenti intensivi di maiali e bovini. Ma da adesso le caramelle Sperlari, Galatine, Saila, Dietorelle – tra le più amate da adulti e bambini – non saranno più prodotte utilizzando questo ingrediente di origine animale. Infatti, la nota azienda Sperlari ha deciso di offrire ai suoi consumatori un prodotto più rispettoso dell’ambiente e degli animali.

“La gelatina animale è un processo che ha origine da carcasse e scarti animali, solitamente suini e bovini” spiega Silvio Barbero, vicepresidente dell’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo e di Slow Food. “Abbandonare l’utilizzo di gelatina animale è una scelta etica perché aiuta a costruire un mondo più buono, più pulito e più giusto”.

Soltanto ingredienti di origine vegetale nelle nuove caramelle Sperlari

Ma come sarà sostituito questo ingrediente di origine animale nelle irresistibili caramelle gommose? Per motivi etici Sperlari ha deciso di impiegare esclusivamente ingredienti vegetali, come l’amido di mais e l’amido di patate. Da adesso in poi, quindi, le caramelle Sperlari, Galatine, Dietorelle e Saila – che Sperlari da sempre produce con ingredienti Made in Italy (ad esempio il latte delle Galatine, la liquirizia e la menta di Saila, i nettari di frutta di Sperlari) – saranno ancora più buone, gustose e, soprattutto, cruelty-free. Inoltre, saranno preparate soltanto con aromi naturali e arricchite con deliziosi nettari di frutta rigorosamente italiana e saranno prive di coloranti artificiali.

“Sperlari attualmente è uno dei tre maggiori player nel mercato delle caramelle e da sempre propone prodotti di qualità, realizzati con ingredienti speciali e nel rispetto dei criteri di eticità e sostenibilità” commenta Piergiorgio Burei, CEO di Sperlari. “É proprio facendo tesoro di questo grande valore, di cui ci riteniamo custodi, che abbiamo intrapreso questa campagna per l’eliminazione totale della gelatina animale da tutti i nostri prodotti fatti in Italia e siamo fieri di annunciare il lancio sul mercato delle nostre nuove caramelle Kids che nascono, appunto, senza gelatina animale e rappresentano un’offerta a valore aggiunto nel segmento bambino”.

Un nuovo packaging amico dell’ambiente

Ma le novità non finiscono qua. L’impegno di Sperlari per l’ambiente prosegue anche con il packaging, attraverso l’introduzione di una busta estremamente innovativa, che può essere conferita insieme ai rifiuti di carta.

I materiali utilizzati avranno la certificazione FSC – Forest Stewardship Council® , che garantisce  la provenienza della carta da foreste gestite in maniera responsabile, e s un micro film metallizzato che riveste internamente la busta per garantire la freschezza del prodotto, permettendone comunque lo smaltimento nel contenitore della carta.

Un altro buon motivo in più per scegliere le caramelle Sperlari!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Siciliana nata tra le pendici dell’Etna e il mare, ma trapiantata a Roma da qualche anno. Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo, è appassionata al mondo del benessere e del bio. Estremamente curiosa, ama scrivere, conoscere nuove storie e osservare il mondo, soprattutto attraverso le lenti di una macchina fotografica.