20 cause di… morte più probabili

cause morte probabili

Vi siete mai domandati quale sarà l'evento o la circostanza che vi porterà a miglior vita? Ve lo diciamo noi di wellMe.it, elencandovi quelle che secondo il National Safety Council sono le cause di morte più probabili al mondo.

Sia chiaro: questo non vuole essere assolutamente un pezzo macabro – halloween è già passato da un po'! – ma servirà per esorcizzare quella che per molti è una paura e per altri pura curiosità. Quindi niente scongiuri, gesti inconsulti e rituali vari.

Ecco la hit parade delle prime 20 cause di morte più probabili al mondo:

20° posto – essere colpiti da un fulmine. 1 probabilità su 81.701.

19° posto – punture di api, vespe o calabroni. 1 probabilità su 62.950.

18° posto – essere vittime di una tempesta. 1 probabilità su 51.199.

17° posto – troppo caldo. Abbiamo 1 probabilità su 6.174.

16° posto – colpo d'arma da fuoco accidentale. 1 probabilità su 5.981.

15° posto – incidente aereo. 1 probabilità su 5.862.

14° posto – incidente con la bicicletta. 1 probabilità su 4.147.

13° posto – incendio 1 probabilità su 1.235 di morire in un incendio.

12° posto – annegamento. 1 probabilità su 1.073.

11° posto – incidente di moto. 1 probabilità su 802.

10° posto – essere investiti da un'auto. 1 probabilità su 623.

posto – colpo d'arma da fuoco. 1 probabilità su 300.

posto – essere tra i passeggeri in un incidente stradale mortale. 1 probabilità su 272.

posto – caduta. 1 probabilità su 184.

posto – avvelenamento accidentale. 1 probabilità su 139.

posto – ferita auto-inflitta. 1 probabilità su 115.

4° posto – al volante di un'auto per incidente stradale. 1 probabilità su 85.

posto – infarto. 1 probabilità su 28 di morire.

posto – tumore. 1 probabilità su 7.

posto – malattia cardiaca. 1 probabilità su 6.

Ma quali sono le cause di morte in Italia?

Nel nostro paese non sono stati realizzati studi del genere ma l'Istat mette a disposizione i dati (2007) necessari per stilare una classifica delle principali ragioni di morte. Ecco le prime cinque in relazione al numero di casi nell'anno solare: al primo posto troviamo le malattie del sistema circolatorio (224.311 casi), seguite subito dal tumore (171.625); al terzo posto abbiamo le malattie ischemiche del cuore (75.119), al quarto la malattie cerebrovascolari (61.577) e al quinto le altre malattie del cuore (42.681).

Non dimentichiamo poi la voce traumi e avvelenamento che fa registrare 24.459 casi, gli incidenti di vario tipo che sono 19.038 e gli omicidi o le aggressioni con 559 casi.

Insomma in Italia sembra si muoia principalmente di malattia, soprattutto di quelle per le quali noi spendiamo ogni giorno tante parole. Di certo non abbiamo la pretesa di dare la guarigione – magari potessimo farlo! – ma almeno suggeriamo, anche grazie agli esperti, semplici accorgimenti da avere per prevenire o curare simili patologie.

L'informazione è un nostro dovere, perché non approfittarne? Chi legge wellMe.it campa cent'anni!

Fabrizio Giona