infortunio

Ecco qualche consiglio per rimettersi in fretta in caso di infortunio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Purtroppo, soprattutto per chi pratica un’attività sportiva, gli infortuni possono capitare. Anche ai migliori atleti, infatti, può capitare di farsi male durante un allenamento o una partita importante; la soluzione migliore, in questi casi, è sempre quella di stare a riposo ed evitare qualsiasi sforzo.

Non tutti, però, vogliono smettere di allenarsi e cercano di rimettersi in forma il prima possibile.

Oltre all’utilizzo di dispositivi farmaceutici come i cerotti Brexidol o simili, ecco alcuni consigli sull’allenamento e l’alimentazione che ti permetteranno di guarire nel modo più veloce e indolore possibile.

Non sottovalutate il dolore

Prima di tutto bisogna seguire una regola fondamentale: non ignorare gli infortuni.

A nessuno piace stare seduto in panchina mentre gli altri si allenano, ma ignorare un dolore e sforzarsi non solo può essere dannoso ma addirittura pericoloso.

Se avvertite un dolore particolare andate subito dal medico ed evitate gli sforzi eccessivi: prima scoprirete la causa del problema e prima potrete tornare ad allenarvi.

Lo stretching è fondamentale

Se il dolore non è tanto forte e il vostro medico vi autorizza a riprendere l’attività sportiva, cercate comunque di allenare la parte del corpo non interessata dall’infortunio, non affaticatevi e fate spesso delle pause. Mantenere stimolati i muscoli fa bene, ovviamente senza esagerare.

La regola numero uno in questi casi è fare lo stretching prima e dopo l’allenamento. Un muscolo allungato, infatti, ha un metabolismo migliore e riesce di conseguenza ad assorbire più sostanze nutritive dal sangue e a recuperare più velocemente.

Lo stretching, inoltre, aiuta a mantenere i muscoli elastici anche quando non vengono allenati. Ricordatevi sempre di farlo prima e dopo ogni allenamento, a prescindere da eventuali infortuni.

Il ghiaccio è il vostro miglior alleato

La maggior parte delle lesioni ha inizio con un’infiammazione. Non appena avvertite il dolore o vi accorgete di esservi infortunati applicate immediatamente del ghiaccio sulla parte lesa; questo aiuterà ad alleviare il dolore e farà sì che la parte interessata non si gonfi eccessivamente, rendendo meno grave il trauma.

Riprendete ad allenarvi in maniera graduale e aiutate il muscolo a riprendere la sua normale funzionalità senza farvi prendere dalla fretta: piano piano il dolore sarà passato e il muscolo sarà completamente guarito, solo allora potrete tornare ad allenarvi con gli stessi ritmi di prima.

Tenete alto il vostro umore

La cosa più importante in questi casi è essere positivi: non fatevi prendere dallo sconforto e dalla rabbia, cercate di essere propositivi e di fare il possibile per rimettervi in sesto. Siate pazienti e cercate di non scoraggiarvi!

Trasformate la vostra frustrazione nella vostra forza, seguite tutti i consigli del vostro medico e, un poco alla volta, riuscirete a rimettervi in sesto.

L’importanza di una corretta alimentazione

Oltre all’attività fisica, comunque, è indispensabile anche seguire una corretta alimentazione. Se non potete allenarvi come vorreste, cercate di mangiare sano: vitamine, proteine e carboidrati vi forniranno le energie necessarie e vi aiuteranno a mantenere la tonicità muscolare. Evitate i cibi troppo grassi e gli zuccheri, bevete tanta acqua e vedrete che nel giro di poco tempo sarete pronti a ripartire.

Insomma, l’infortunio è sicuramente il test più difficile che un atleta si trova a dover superare, ma è lo stato d’animo che determina l’esito finale. Una mentalità positiva vi darà la forza per affrontare lo sconforto iniziale e solo così tornerete più in forma di prima.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Seguici su Facebook