La borragine, la pianta della salute e del buon umore

borragine

In tema di piante ed erbe come rimedi naturali per il nostro benessere, è giusto soffermarci sulle utilissime e forse ancora poco conosciute proprietà della borragine. Da alcune popolazioni dell’Europa centrale è definita “pianta del buon umore”, grazie alla sua azione depurativa e diuretica capace addirittura di combattere depressione, stati d’angoscia e abbattimento.

In particolare, le moderne ricerche hanno riconosciuto che la borragine favorisce la produzione di adrenalina, noto ormone che dona carica allentando lo stress. I fiori blu della borragine, originaria precisamente della Siria, venivano utilizzati, pensate un po’, già secoli fa, nelle insalate affinché conferissero “letizia alle menti”.

E, tradizione non meno curiosa, venivano uniti al vino per indurre gli uomini a sposarsi (oltre che negli sciroppi per calmare la tosse). Ma le proprietà benefiche di questa pianta non finiscono qui: l’olio estratto dai semi, infatti, può essere utilizzato per disturbi reumatici o mestruali o come lozione calmante in presenza di eczemi, prurito e pelle secca. Il beneficio maggiore, comunque, rimane come già detto l’azione depurativa, che grazie all'alto contenuto di sali di potassio favorisce, attraverso la sudorazione, l’eliminazione delle scorie.

E, se per caso in questi giorni avete poca voce e mal di gola, sappiate che la borragine potrà porre rimedio anche ad irritazioni e raucedine!

Chiara Casablanca