Meraviglioso zenzero: sciroppi e decotti contro il raffreddore

zenzero

Lo Zingiber, meglio conosciuto come zenzero, è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Zinziberacee, originaria dell'Asia orientale, considerato un ottimo toccasana contro i sintomi da raffreddore.

Ha un rizoma carnoso che contiene principi attivi come olio essenziale (composto in prevalenza da zingiberene), gingeroli e shogaoli, resine e mucillagini. Ha un profumo pungente e un gradevole sapore piccante, tanto da essere usato in cucina come aromatizzante e stimolante della digestione. Viene adoperato anche in liquoreria, nella produzione della frutta candita e di confetture e perfino nell'industria della birra, specie nei paesi anglosassoni.

Ma grazie alle sue proprietà, lo zenzero scioglie il muco e libera i bronchi, facilitando così la respirazione. A questo scopo, dalla Cina alla Birmania passando dalle Filippine si beve una bevanda calda preparata lasciando in infusione per 5 – 10 minuti delle fettine di zenzero con dello zucchero di canna.

Ma non finisce qui: grazie al suo effetto termogenico lo zenzero rilascia nel nostro organismo una sensazione di calore che, in caso di freddo e di brividi, può rivelarsi un ottimo aiuto naturale.

Secondo alcuni sarebbe proprio l'effetto termogenico a regalare allo zenzero un'altra proprietà, quella di sciogliere i grassi del nostro corpo. Questa pianta, inoltre, favorisce anche la digestione dei carboidrati e delle proteine, elimina i gas intestinali e migliora la circolazione sanguigna.

Per ricavare effetti benefici dallo zenzero bisognerebbe ricorrere ad una dose compresa tra i 10 e i 30 grammi al giorno consumati anche sotto forma di tisane, decotti o succhi. Se si vuole potenziare l'effetto tonificante, si può aggiungere anche del miele, utile contro l'affaticamento.

Ecco qualche ricetta per degustare questo toccasana naturale:

Punch

Affettate un pezzo di zenzero della grandezza di un pollice. Mettetelo sul fuoco aggiungendo cannella, coriandolo, buccia di limone e un chiodo di garofano in 250 cl di acqua per 10 – 30 minuti. Quindi filtrate e addolcite con del miele.

Sciroppo

Bollite a fuoco lento, per circa 30 minuti, in una tazza di acqua due cucchiaini di zenzero fresco e tagliato. Aggiungete 120 gr. di zucchero o miele e cuocete fino a quando diventa sciropposo. Bevetene un cucchiaino o aggiungetelo al tè nero.

Lo zenzero è insomma fra quei rimedi naturali da non perdere per curare il raffreddore e non solo.

Manuela Marino

Leggi anche:

-RIMEDI NATURALI CONTRO IL RAFFREDDORE: LE RICETTE CON LO ZENZERO

-RAFFREDDORE E RIMEDI NATURALI: 4 FANTASTICI USI DEL LIMONE

Pin It