Chirurgia estetica: per combattere le rughe è meglio il laser

Laser contro le rughe - Fonte L'EspressoIn un mondo in cui ci si basa molto sull’estetica, le rughe costituiscono un vero problema che può determinare gravi ripercussioni psicologiche e vere e proprie manie da perfezione.

Spesso le creme antirughe non riescono ad apportare i vantaggi sperati e quindi bisogna ricorrere a metodi più invasivi ma sicuramente più efficaci.

Se la chirurgia estetica è veramente eccessiva come soluzione e il botox ha numerose controindicazioni, la nuova frontiera della lotta all’età è rappresentata dal laser che attraverso il suo raggio stimola la produzione di collagene naturale. La controindicazione è che l’effetto dura solo una settimana ma, nonostante questo, ormai si sta diffondendo la moda della laser terapia contro le rughe.

Ma come funziona questa tecnologia? A spiegarcelo è Susan Dams, ricercatrice del Biomedical Engineering Department dell'Università di Eindhoven, in Olanda, che spiega che la cosa fondamentale di questa tecnica non è la luce ma il calore prodotto sulla pelle che determina uno choc termico con l’effetto di attivare i geni che regolano la produzione di collagene.

Questo collagene così prodotto riempie le rughe e quindi leviga la pelle. La Dams nei suoi studi ha poi trovato la temperatura perfetta del laser che corrisponde a 45° e il raggio deve colpire la zona trattata per non più di 8-10 secondi per non rischiare di fare salire la temperatura oltre i 60°C perché si rischia di far morire le cellule.

La Dams inoltre ci informa della durata degli effetti del trattamento: dice che l’attivazione dei geni del collagene finisce dopo 48 ore, però siccome è stato prodotto molto collagene, il risultato del trattamento dura per più di due giorni e ovviamente la durata varia dal tipo di pelle, dalla profondità della ruga e dal tipo di trattamento ricevuto.

Quali sono i vantaggi del laser? La ricercatrice non esita a dire che ne sono molti: prima di tutto l’azione antirughe viene stimolata in modo naturale e senza l’assunzione di sostanze esterne. Il raggio è molto preciso e permette di lasciare intatte le zone circostanti. La condizione necessaria però affinché il laser abbia effetti benefici è che sia utilizzato da professionisti.

Insomma, un rimedio tutto sommato non definitivo ma che garantisce risultati più naturali e rende il viso meno artefatto.

Lazzaro Langellotti