20 consigli per risparmiare acqua in casa e in giardino

risparmiare acqua casa giardino

In occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, che ricorre Il 22 marzo di ogni anno, desideriamo fornirvi alcuni suggerimenti per ottenere un risparmio idrico domestico ottimale. Evitare sprechi d'acqua in casa ed in giardino è possibile, semplicemente mettendo in pratica alcuni piccoli accorgimenti, che nel corso del tempo potranno trasformarsi in buone abitudini e garantire un vero e proprio risparmio economico in bolletta, oltre che di preziose risorse.

1) Mentre l'acqua per la doccia si riscalda, non lasciatela scorrere, ma raccoglietela in un secchio. La potrete utilizzare per innaffiare le piante o per il WC.

2) Chiudete il rubinetto mentre vi lavate i denti. Litri e litri d'acqua scorrono ogni giorno in maniera completamente inutile mentre ci dedichiamo a questa indispensabile azione quotidiana. Cerchiamo dunque di fare più attenzione.

3) Chiudete il rubinetto mentre vi insaponate. Si tratta di un consiglio validissimo da utilizzare sia mentre ci si lava il viso, sia quando ci si insapona le mani. Il risparmio idrico sarò garantito.

4) Un altro spreco idrico a cui solitamente non viene posta la necessaria attenzione riguarda l'uso dello sciacquone del wc. Esistono sistemi di riduzione del flusso idrico da applicare ad esso in modo da ridurre gli sprechi.

5) Una parte degli sprechi idrici domestici viene solitamente provocata per via di vecchie tubature con problemi di perdite. Ricordate di sottoporle ad un controllo periodico chiamando l'idraulico.

6) Riutilizzate l'acqua di cottura della pasta. Scolatela all'interno di una ciotola e conservate l'acqua per utilizzarla per il lavaggio dei piatti o per innaffiare le piante, dopo che si sarà raffreddata.

7) È bene fare in modo che il lavaggio dell'automobile risulti il più possibile privo di sprechi idrici. Meglio dunque recarsi ad un autolavaggio che raccolga e riutilizzi l'acqua invece di sprecare l'acqua potabile domestica.

8) Preferire la doccia, anziché il bagno. Scegliere di fare la doccia permette un consistente risparmio idrico, che verrà incrementato ancor di più se essa sarà rapida, senza perdite di tempo.

9) Scegliete elettrodomestici a risparmio idrico. Soprattutto se avete intenzione di acquistare una lavatrice o una lavastoviglie, ponete particolare attenzione a tale aspetto, in modo da garantirvi dei veri e propri tagli in bolletta.

10) Innaffiate l'orto ed il giardino ponendo attenzione agli sprechi. Scegliete metodi di irrigazione goccia a goccia per i vostri vasi e disponete il giardino di secchi o cisterne per la raccolta di acqua piovana.

11) Azionate la lavatrice e la lavastoviglie soltanto quando sono a pieno carico. Cercate di scegliere il più possibile i programmi di lavaggio più rapido ed a minor consumo idrico.

12) Tenete d'occhio la vostra bolletta. Se notate aumenti improvvisi dell'ammontare da pagare, potrebbero essere presenti sprechi idrici o perdite nella vostra abitazione di cui non vi siete ancora resi conto.

13) Innaffiate il giardino e le vostre piante la mattina presto, nel momento in cui le temperature esterne permetteranno all'acqua di evaporare meno rapidamente ed al terreno di trattenerne in maggiore quantità. Innaffiare la sera può dare adito alla formazione di ristagni idrici in grado di rovinare l'apparato radicale di fiori, piante e ortaggi, soprattutto se coltivati in vaso.

14) Se preferite lavare i piatti a mano, anziché ricorrere alla lavastoviglie, non lasciate scorrere inutilmente l'acqua dal rubinetto. Piuttosto riempite il lavello una sola volta con l'acqua calda necessaria e procedete ad insaponare tutte le vostre stoviglie.

15) Riducete il consumo di energia elettrica. Gli impianti per la produzione di energia necessitano infatti di utilizzare acqua per il proprio funzionamento. In questo modo arginerete due sprechi in una volta sola.

16) Un altro importante suggerimento per il risparmio idrico domestico consiste nell'installare riduttori del flusso dell'acqua direttamente su ogni rubinetto della casa. In alcune occasioni essi possono essere distribuiti gratuitamente a livello comunale.

17) Quando giunge il momento di dedicarsi al lavaggio di frutta e verdura, gli sprechi idrici sono in agguato. Preferite un'unica bacinella colma d'acqua in sostituzione dell'acqua corrente.

18) Occhio alla spesa. Avete mai pensato agli sprechi idrici correlati alla produzione degli alimenti confezionati comunemente in vendita nei supermercati? Scoprite qui la vostra impronta idrica in proposito.

19) Leggete il contatore dell'acqua, controllando che dalla sera alla mattina esso riporti la stessa cifra. Se così non fosse, ciò potrebbe indicare la presenza di sprechi idrici a causa di tubature difettose.

20) Per arginare gli sprechi idrici nell'irrigazione di orto e giardino, servitevi della pacciamatura, che permetterà al terreno di mantenere un livello di conservazione della propria umidità ottimale.

Marta Albè

Leggi anche:

- GIORNATA MONDIALE DELL'ACQUA: 10 AZIONI PER RIDURNE IL CONSUMO

- IDRATAZIONE: DI QUANTA ACQUA ABBIAMO BISOGNO OGNI GIORNO