Gatto siberiano, la razza ipoallergenica. Carattere, costo e consigli

Vi sarà sicuramente capitato di vedere un gatto siberiano e di restare affascinati dal suo aspetto maestoso e il folto pelo. Se state pensando di prendere un gatto per allargare la vostra famiglia, sappiate che il gatto siberiano è molto socievole, ama la compagnia di adulti e bambini e ha una salute abbastanza resistente. Inoltre, è un gatto adatto anche a chi soffre di allergie e i costi per mantenerlo rientrano nella media.

Ecco tutto ciò che dovete sapere su questa bellissima razza felina, nata dalla selezione naturale fra il gatto selvatico dei boschi e il gatto domestico, portato nella Russia siberiana da alcuni coloni intorno all’anno 1050.

Gatto siberiano: caratteristiche fisiche

Il gatto siberiano presenta una folta pelliccia, in quanto provenendo da una regione fredda si è dovuto adattare al clima rigido. Le colorazioni più comuni tra gli esemplari di questa razza felina sono marrone, nero, rossiccio e bianco, ma le sfumature possono essere davvero numerose. Si tratta di un felino abbastanza muscoloso, quindi agile e dinamico nei movimenti, anche se la femmina tende ad essere più pigra.

Essendo un gatto di taglia grande, il maschio raggiunge i 7-9 kg di peso, mentre la femmina dai 4 ai 6 kg. Vanta una salute robusta e una longevità che oscilla tra gli 11 e i 15 anni. Per quanto riguarda le zampe di questo gatto, sono tondeggianti e ricoperte dai peli per proteggersi dalla neve e per non sprofondare. Gli occhi del gatto siberiano sono grandi e penetranti e i colori variano dall’ambra al blu o al verde.

Un’ottima notizia per chi soffre di allergie al pelo di gatto: la razza siberiana è ipoallergenica; questo perché le sue ghiandole sebacee non riescono a produrre la proteina Fel d1, che scatena le reazioni allergiche in noi esseri umani.

@il.gaio.giulio.balcone/Instagran

Gatto siberiano: carattere

I gatti siberiani conservano in parte il loro istinto selvatico: è indipendente e solitario ed è un buon cacciatore. Tuttavia, riesce ad integrarsi perfettamente in famiglia. Infatti ama socializzare, giocare con i bambini e farsi coccolare. Se in casa vivono altri felini o cani, il gatto siberiano si adatterà facilmente alla convivenza. Attenzione, però, se avete altri animali più piccoli come criceti o uccellini.

Il gatto siberiano è molto intelligente e estremamente legato alla famiglia e al territorio in cui vive (in passato alcuni lo usavano persino come “gatto da guardia”). Col passare degli anni, questa razza felina si è “addolcita” sempre di più. In alcuni casi viene addirittura utilizzato come animale da pet therapy in ospedali e altre strutture sanitarie.

Gatto siberiano: costi e mantenimento

Riuscire a trovare un gatto siberiano in un allevamento italiano non è proprio semplicissimo, mentre si tratta di una razza molto diffusa in Paesi come la Russia. Il costo di un gatto siberiano con pedigree si aggira tra gli 800 e i 1000 euro. Questa razza felina non ha bisogno di un’alimentazione particolare o di cure specifiche. La sua corporatura imponente lo protegge da diverse malattie e può vivere fino a 15 anni circa. Inoltre, nonostante il suo pelo folto, non ha bisogno di essere spazzolato spesso; una volta a settimana può essere sufficiente.

Fonte: Allevamenti Razze

Siciliana nata tra le pendici dell’Etna e il mare, ma trapiantata a Roma da qualche anno. Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo, è appassionata al mondo del benessere e del bio. Estremamente curiosa, ama scrivere, conoscere nuove storie e osservare il mondo, soprattutto attraverso le lenti di una macchina fotografica.