immagine

Trapianto di midollo osseo per curare l’emofilia di tipo A

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Curare l’emofilia di tipo A con un trapianto di midollo osseo.

Secondo i ricercatori del Dipartimento di Scienze della Salute di Novara, il trapianto di midollo osseo avrebbe un vero e proprio effetto terapeutico sull’emofilia grazie alla produzione della proteina FVIII.

È proprio la carenza o la ridotta funzionalità di questa proteina a causare l’emofilia A, patologia ereditaria caratterizzata da una grave insufficienza della coagulazione del sangue e legata al sesso dell’individuo, più comune nei maschi essendo legata al cromosoma X con un’incidenza di 1-2 casi ogni 10.000 nati

La ricerca novarese, pubblicata su Blood, si è concentrata sul midollo osseo, perché contiene cellule “multipotenti”, in grado di originare diversi tipi di cellule in diversi organi.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Seguici su Facebook