immagine

Scoperta la proteina che decide lo sviluppo dell’Alzheimer

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un gruppo di ricercatori americani ha scoperto una proteina importante nella produzione di beta amiloide nel cervello, che è il principale responsabile della formazione delle placche implicate nello sviluppo della malattia morbo di Alzheimer.

Si tratta della proteina 12/15-Lipoxygenase, venuta allo scoperto grazie agli scienziati della Medicine School della Temple University di Philadelphia, guidati da Domenico Pratico, docente di Farmacologia e di Microbiologia.

Pratico sottolinea che “per ragioni che non ancora non sono chiare, in alcune persone il 12/15-Lipoxygenase inizia a lavorare troppo e proprio a causa del lavoro in eccesso, la proteina invia il messaggio sbagliato alla beta secretasi, che a sua volta inizia a produrre quantità anomale di beta amiloide. Questo processo – ha continuato – si traduce inizialmente in disturbi cognitivi come deficit della memoria e, successivamente, in un vero e proprio incremento delle placche di amiloide“.

Per il futuro? Si studierà meglio l’enzima beta secretasi e come proprio la proteina 12/15-Lipoxygenase sia in grado di controllarlo, indicandogli di “lavorare di più o di lavorare di meno“, come spiega Pratico. “Abbiamo ora la possibilità di studiare questa molecola – conclude il ricercatore – e quindi di sviluppare una molecola ancora più forte per indirizzare la funzione di 12/15-Lipoxygenase nel cervello“.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Neurology.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.