Scuola: diritto negato a un bambino affetto da fibrosi cistica

immagine

Italia, A.D. 2013. La fibrosi cistica non è una malattia infettiva. Non lo sanno i dirigenti di una scuola della provincia di Catanzaro, che non ha accettato la domanda di iscrizione di un bimbo di 5 anni affetto, appunto, da fibrosi cistica.

"La scuola non può essere scambiata per un ospedale e non può quindi assistere persone affette da malattie infettive", sarebbe questa la motivazione data alla mamma e il papà di Montepaone, che ora si vedono costretti a portare il bimbo presso una scuola di Soverato.

La fibrosi cistica è una malattia cronica genetica che attacca gravemente il sistema respiratorio e digestivo e non è assolutamente una malattia che si trasmette per contagio. Il difetto consiste nella produzione di una proteina alterata chiamata CFTR, che provoca un'anomalia nelle secrezioni esocrine dell'organismo, con la conseguente anormale produzione di quelle secrezioni, che sono dense e viscose. La presenza di queste secrezioni anormali determina un danno progressivo degli organi coinvolti.