immagine

Mal di schiena: a Milano primo intervento con Sistema CSS

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si è svolto ieri, presso la Fondazione Cà Granda Ospedale Policlinico di Milano, il primo avveniristico intervento chirurgico alla colonna vertebrale con l’ausilio di un software che permette di eseguire correzioni personalizzate e tailor-made.

Avvalendosi del Sistema CSS messo a punto dall’azienda tedesca Spontech e presentato all’EuroSpine 2011, il dottor Pietro Scarone, Dirigente medico dell’Unità Operativa di Neurochirurgia della struttura milanese, ha calcolato in fase preoperatoria gli specifici parametri spino-pelvici del paziente, realizzando poi un’operazione che ne rispettasse la geometria spinale.

Il caso era quello di un uomo di 70 anni affetto da discopatia lombare aggravata da instabilità vertebrale su base artrosico-degenerativa, che lo ha portato progressivamente ad avere dolore sia alla schiena che alla gamba (lombo-sciatalgia).

Sono oltre 15 milioni gli italiani che soffrono di dolore lombare, e la causa è soprattutto una degenerazione dei dischi intervertebrali (2 pazienti su 3 tra quanti hanno mal di schiena e consultano ripetutamente uno specialista), che porta le vertebre ad avvicinarsi tanto da comprimere le radici nervose adiacenti. Questo spiega l’insorgenza della sensazione dolorosa che, in alcuni casi, può rendere necessaria un’operazione chirurgica. In questi casi l’intervento solitamente eseguito consiste nell’inserimento di un distanziatore impiantabile. Tuttavia, se quest’ultimo non rispetta la curvatura originaria della colonna, i dischi adiacenti a quello in cui è avvenuta l’operazione possono andare incontro a un sovraccarico e degenerare.

Grazie a questo nuovo sistema, è per la prima volta possibile calcolare la dimensione e l’angolo che il distanziatore o la cage deve avere, affinché vengano rispettate le caratteristiche anatomiche del singolo paziente“, afferma Scarone. “Ogni individuo sviluppa propri specifici equilibri della colonna vertebrale e del bacino, in parte congeniti, legati alla conformazione, in parte modificati dallo stile di vita e dalle posture che si assumono. Questi equilibri possono essere descritti da parametri precisi, i cosiddetti parametri spino-pelvici, che sono la fotografia della colonna di ciascuno e influenzano l’andamento di un’eventuale discopatia. Il software utilizzato tiene conto di questi parametri e ci dice quale lunghezza, quale spessore e inclinazione deve avere il dispositivo da impiantare“.

Con il nuovo Sistema CSS sono già stati realizzati circa 50 interventi dagli ottimi risultati, in oltre 10 cliniche universitarie in Germania, ed è stato avviato uno studio clinico presso l’Università di Magonza. Dal febbraio 2012 spontech è attiva anche nel nostro Paese con un distributore ufficiale, la NeuroMedical di Salsomaggiore Terme, e in questi giorni è presente al XXXV Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Vertebrale (GIS), in corso a Roma. Quello con la Fondazione Cà Granda Ospedale Policlinico di Milano è il primo accordo di collaborazione stipulato con una struttura sanitaria italiana.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.