immagine

Aspirina e degenerazione maculare sono collegate?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’uso dell’aspirina potrebbe essere direttamente collegato a malattie oculari dell’età avanzata.

Uno studio del Westmead Millennium Institute for Medical Research di Sydney, infatti, indica che l’uso regolare di aspirina provoca un aumento più che doppio nel rischio di contrarre una degenerazione maculare dovuta all’età.

La degenerazione maculare (Dmle) è una patologia che colpisce la zona centrale della retina, detta macula, ed è tra le cause principali di cecità per gli anziani.

Il Centre for Vision Research dell’Istituto ha preso in esame quasi 2400 persone sopra i 50 anni per 15 anni e ha scoperto che 63 avevano contratto Dmle neovascolare o senile. Il 9,3% degli utilizzatori regolari di aspirina avevano contratto il disturbo dopo 15 anni, contro il 3,7% di chi non assumeva aspirina regolarmente.

Il direttore del centro Paul Mitchell sottolinea però che sarebbe prematuro concludere che l’aspirina causi la degenerazione maculare. “Se un paziente ha bisogno di aspirina per motivi clinici, malattie cardiache o cardiovascolari o altri disturbi gravi, naturalmente non deve fermare l’assunzione di aspirina, Se però delle persone prendono aspirina per ragioni non così genuine e reali, dovrebbero valutarne l’opportunità“.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.