La cola riduce gli spermatozoi e provoca sterilità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alla spina o in lattina, con o senza limone, fredda, ghiacciata purché con “tutte quelle, tutte quelle bollicine“… Ma la cola, bevanda conosciuta ai più come innocua (anche se non s’è mai capito cosa veramente contenga), può essere nemica della fertilità dei maschietti.

Gli eccessi di cola, infatti, sarebbero in grado di favorire la sterilità secondo quanto emerso da una ricerca del Rigshospitalet di Copenhagen, diretta dalla dottoressa Tina Kold Jensen e pubblicata sul American Journal of Epidemiology.

Gli studiosi hanno osservato 2.500 maschi adulti, prendendo in esame alimentazione, sperma e numero di spermatozoi. Dai risultati si è rivelato che chi conduceva una vita sana, limitando le bevute di cola, presentava una media di 50 milioni di spermatozoi per ogni millilitro di sperma. Al contrario, chi beveva 1 litro o più al giorno di cola la cifra si riduceva del 30% circa, stabilizzandosi, ahimè, sui 35 milioni.

I perché di un simile danno sono ancora da capire. Per ora, i ricercatori danesi scarterebbero l’ipotesi della caffeina, dal momento che ricerche precedenti hanno mostrato come il caffè non produca effetti simili.

Altra questione è, invece, considerare ciò che gli amanti della cola preferiscono: junk food piuttosto che frutta e verdura. E questo la dice lunga. Secondo il team della Jensen, il calo di spermatozoi potrebbe essere dovuto alla bibita, alle pietanze ingurgitate o a una combinazione delle due cose.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.