medicazione in idrofibra exufiber

Medicazione avanzata e innovativa per la gestione delle lesioni cavitarie

Tra le diverse tipologie di medicazione troviamo la medicazione avanzata. Questa innovativa tipologia di medicazione ha come caratteristica principale quella di mantenere il microambiente umido ideale a supporto dei corretti processi di riparazione dei tessuti.

Infatti, questa specifica tipologia di medicazione garantisce la giusta gradazione di umidità nell’ambiente della lesione e favorisce una riparazione del tessuto più rapida. L’utilizzo della medicazione avanzata migliora il rapporto costo-beneficio e, di conseguenza, anche il benessere del paziente. A differenza delle tradizionali medicazioni, questa è adatta anche per le lesioni che necessitano di una medicazione più complessa e delicata.

Il mondo della medicazione quindi possiamo dividerlo in tre grandi tipologie: le medicazioni passive (o convenzionali) le medicazioni avanzate e le medicazioni bioattive.  Le medicazioni passive hanno fondamentalmente la funzione di copertura delle lesioni e di assorbire eventuali essudazioni; le medicazioni avanzate regolano il microclima della lesione e in tal modo agevolando il processo riparativo, e infine i materiali bioattivi svolgono un ruolo attivo nella riparazione dei tessuti supportandone i vari processi di ricostituzione.

La rivoluzione della medicazione in fibre gelificanti con Exufiber: la tecnologia Hydrolock

Nell’ambito della medicazione in idrofibra si è assistito ad un’evoluzione negli anni che ha portato alla nascita di Exufiber, una fibra gelificante a base di alcol polivinilico (PVA), molto versatile, che può trattare diverse tipologie di ferite come, ad esempio, le ulcere da decubito e le ferite chirurgiche.

Exufiber entra in contatto con l’essudato della ferita e lo trasforma in un gel che contribuisce a mantenere l’ambiente con la giusta umidità e favorisce la guarigione della ferita. La struttura in fibre non tessute strettamente intrecciate è caratterizzata da un’alta capacità di assorbimento e riduce il rischio di fuoriuscite e macerazione attraverso il drenaggio dell’essudato verso la medicazione secondaria.

La tecnologia innovativa di questa medicazione, in particolare di Exufiber Ag+, previene la nuova formazione di biofilm in quanto riduce il numero di microrganismi. Rispetto alle classiche medicazioni in idrofibra, che contengono fibre gelificanti tradizionali, Exufiber è una medicazione a base di fibre di alcol polivinilico, composte da PVA strettamente intrecciate che, a contatto con l’essudato, si trasformano in gel.
Exufiber Ag+ contiene dei cristalli di solfato d’argento che si dissolvono quando entrano in contatto con l’essudato e rilasciano ioni d’argento efficaci su un’ampia gamma di agenti patogeni.

La tecnologia Hydrolock ha l’obiettivo di ottimizzare lo spazio dove avviene la guarigione e, per questo motivo, la medicazione può rimanere in sito fino a 7 giorni, favorendo la guarigione e riducendo i tempi e i costi di medicazione.

L’efficacia di Exufiber: supportata da test in vitro

In recenti test di laboratorio sull’efficacia della medicazione in fibre gelificanti Exufiber, è stato utilizzato un modello di una lesione cavitaria per simulare la capacità di drenaggio dei fluidi delle medicazioni a nastro: nelle cavità sono stati aggiunti 5ml di soluzione e le medicazioni sono state lasciate ad assorbire e drenare la soluzione.

In un secondo momento, sono state aggiunte nelle cavità altri 5ml di soluzione e si è ripetuto il procedimento con la medicazione Exufiber. Questa, ha dimostrato una migliore capacità di drenaggio dei fluidi verso la medicazione secondaria, rispetto alla medicazione in carbossimetilcellulosa. Una volta rimosse le medicazioni, la quantità di fluido rimasta nella cavità medicata con Exufiber era inferiore.

Mölnlycke è una delle aziende leader nel mondo per la fornitura di prodotti e soluzioni mediche agli operatori sanitari, per aiutarli ad ottenere i migliori risultati clinici ed economici.

Lo scopo di questa azienda è quello di progettare e fornire soluzioni mediche per migliorare l’assistenza sanitaria in tutti i suoi aspetti, dall’ospedale al domicilio del paziente.

Bibliografia a supporto del prodotto

  • Chadwick P, McCardle J. Open, non-comparative, multicenter post clinical study of the performance and safety of a gelling fibre wounddressing on diabetic foot ulcers. Journal of Wound Care 2016; 25(4): 290-300.
  • Smet, S., Beele, H., Saine, L., Suys, E., Henrickx, B. Open, non-comparative, multi-centre post market clinical follow-up investigation to evaluate performance and safety on pressure ulcers when using a gelling fibre dressing as intended. Poster Presentation at European Pressure Ulcer Advisory Panel Conference, 2015, Ghent, Belgium.
  • Davies, P., McCarty, S., An inuse product evaluation of a gelling fibre dressing in wound management. E-poster presentation at Wounds UK Conference, 2017, Harrogate, United Kingdom
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Exit mobile version